Formazione e Carriere: Approfondimenti, News e Tendenze dal Mondo del Lavoro


 
Resta Aggiornato!!!
Iscriviti al Blog per ricevere News e Approfondimenti dal Mondo del Lavoro

Si prega di inserire una Email.
Valore non valido
Image

POTREBBE INTERESSARTI


Payroll Specialist, cosa fa e quanto guadagna: stipendio, mansioni, competenze richieste

Payroll Specialist, cosa fa e quanto guadagna: stipendio, mansioni, competenze richieste

Una delle figure professionali emergenti nel mondo del lavoro di oggi è senza dubbio quella del payroll specialist, un lavoratore dipendente che riveste delle importanti mansioni all’interno di un’azienda, le cui competenze spaziano dalla gestione della retribuzione dei dipendenti al continuo raccordo tra le varie componenti di un business. Ma cosa fa questo professionista, e quanto guadagna? Ecco alcune informazioni interessanti sulla sua attività: il suo stipendio medio, la formazione adatta per svolgere al meglio questo lavoro, che comporta notevoli responsabilità.

 

Che cos’è il Payroll, e qual è la traduzione italiana migliore per questa espressione

Payroll Specialist, cosa fa e quanto guadagna: stipendio, mansioni, competenze richiestePrima di entrare nel merito della professione del payroll specialist, occorre comprendere di che cosa parliamo quando utilizziamo il termine inglese ‘payroll’. La migliore traduzione italiana di questa parola è probabilmente quella di ‘libro paga’. Si tratta, infatti, della organizzazione ed elaborazione di tutte le buste paga di tutti i dipendenti presenti all’interno dell’azienda.

Il payroll è un dettagliato elenco dei dipendenti di una società, nel quale sono presenti solo i soggetti che hanno diritto a ricevere una retribuzione. Ovviamente, a questi vanno fatte corrispondere le cifre in cui consiste la retribuzione stessa, rendicontata di ogni suo dettaglio. Stipendi, ingaggi, premi, trattenute, permessi, ferie: tutto ciò che in qualche modo potrebbe incidere sulla retribuzione di un dipendente, viene riportato in maniera precisa e dettagliata.

Si tratta di una serie di processi, quella della gestione del payroll, che un’azienda può affidare a una società esterna di consulenza in materia, oppure a un payroll specialist che operi all’interno dell’impresa.

Chi è il Payroll Specialist e cosa fa: le mansioni che svolge nel suo lavoro

Abbiamo dunque già introdotto quali sono le attività che normalmente questa figura professionale svolge nella sua professionalità quotidiana. Il payroll specialist ha come compito principale, come possiamo facilmente desumere dal nome con cui si identifica questo professionista, la completa gestione del payroll. È a questo lavoratore che è demandata l’elaborazione delle buste paga dei dipendenti dell’azienda, e tutte le attività che sono ad essa correlata.

In cosa consiste questa gestione del libro paga? Innanzitutto, in un continuo monitoraggio dei dati temporali riguardanti l’attività dei dipendenti: le loro ore di lavoro, i loro permessi, le loro ferie, le loro assenze. A questa fase, che praticamente non conosce mai termine, segue la vera e propria raccolta dei dati, da elaborare in informazioni che saranno utili alla dirigenza per stabilire quali sono le retribuzioni da assegnare a ognuna della risorsa presente in azienda.

Sebbene si potrebbe pensare che un payroll specialist sia ‘utile’ solo al datore di lavoro, questa figura è piuttosto un vero e proprio trait d’union tra la dirigenza e i lavoratori: a lui, infatti, è anche assegnato il compito di vigilare sul regolare pagamento degli stipendi ai dipendenti.

Assicurarsi che le ore di lavoro siano precise, che tutti i lavoratori vengano retribuiti in tempo, gestire presenze e assenze, ferie e trasferte del dipendente. A queste mansioni, già menzionate, va affiancata la rispettiva connotazione pratica: compilazione di fogli di calcolo, creazione di dati per i contabili o altri specialisti finanziari, per svolgere al meglio il proprio ruolo di raccordo.

Quanto guadagna un Payroll Specialist? Stipendio medio

Un professionista dall’importanza del payroll specialist, incaricato di gestire quanto spetta ai lavoratori dell’azienda, necessita sicuramente di una retribuzione adeguata al ruolo che ricopre. Stando alle informazioni di cui siamo in possesso, mediamente questo dipendente guadagna oltre 25mila euro all’anno, uno stipendio medio che in alcune aziende può raggiungere anche i 30mila euro annui.

Parliamo, per questa figura come per i lavoratori del settore privato in generale, di una retribuzione relativa a professionalità che abbiano un’esperienza nel settore non tale da definire la figura come Senior; in tal caso, lo stipendio può raggiungere anche i 35mila euro annui.

Payroll Specialist competenze: il percorso di formazione ideale

Grandi competenze nel calcolo matematico, nella rendicontazione, conoscenza delle leggi, ma anche e soprattutto spiccate capacità comunicative e di problem solving. Un payroll specialist deve avere delle soft e hard skill decisamente preziose per svolgere al meglio le proprie attività quotidiane.

Predisposizione all’osservazione dei dettagli, abilità di lavorare sotto pressione, confidenza con l’uso di software specifici per il suo lavoro, abilità nel lavoro di gruppo e nella team leadership: un buon professionista deve essere in grado di avere tutto questo.

Come acquisire le competenze giuste per diventare un buon payroll specialist? Alla predisposizione naturale, spesso un percorso di alta formazione che conferisca le giuste competenze e le conoscenze aggiornate può essere decisamente utile a chi ha l’ambizione di fare carriera in questo ambito.

È per queste persone che la Business School Alma Laboris ha pensato il Master in Gestione, Sviluppo e Amministrazione delle Risorse Umane. Il programma didattico, illustrato da una faculty di docenti formata da professionisti del settore, è composto da diversi moduli, nei quali trova spazio la disciplina del payroll management.

Il partecipante, che potrà scegliere di intraprendere una carriera da payroll specialist, tra gli sbocchi occupazionali previsti dal Master, potrà servirsi del servizio Placement gratuito per tutti quelli che desiderino frequentare attività di career coaching e avere un migliore orientamento alla carriera. Sono previste agevolazioni sul costo per iscrizione anticipata.

 

Master Gestione, Sviluppo ed Amministrazione delle Risorse Umane (in Aula oppure Online)

Il Personale a 360°, Selezione, Valutazione, Training, Contrattualistica, Busta Paga.

 

 


Contatta la Business School
Seguici su:

Questo sito usa cookie, anche di terzi, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Procedendo con la navigazione accetti l'uso di tali cookie. Leggi Cookie Policy.