Formazione Finanziata per le Aziende

Una delle opportunità che le imprese che popolano il contesto attuale possono sfruttare è quella di investire nell’aggiornamento e nel consolidamento delle competenze dei propri dipendenti tramite la Formazione Finanziata: un’interessante opzione per le aziende che credono nelle potenzialità delle risorse presenti nel proprio organico, e intendono creare le condizioni ideali per svilupparle al massimo. La Formazione Finanziata, come suggerisce l’espressione stessa, ha una caratteristica fondamentale: viene infatti Finanziata attraverso Fondi messi a disposizione delle imprese.

 

Formazione Finanziata, cosa sono i Fondi Professionali?

Beneficiare della Formazione Finanziata di Alma Laboris Business School richiede l’impiego dei cosiddetti Fondi Professionali. Si tratta Fondi Pubblici e Fondi Paritetici Interprofessionali ai quali ogni impresa, qualunque sia il settore in cui opera, può decidere di aderire in maniera completamente gratuita. Il Fondo viene alimentato attraverso l’accantonamento di una percentuale del lordo delle buste paga dei dipendenti dell’impresa che aderisce. L’imprenditore si trova così ad avere a disposizione un ammontare che si accumula nel tempo (a fondo perduto) e che è a disposizione dell’impresa per finanziare interventi o corsi di formazione. In questo modo, tali corsi verranno di fatto fruiti gratuitamente.
La percentuale del lordo delle buste paga che viene prelevata dal Fondo, infatti, non è altro che il cosiddetto “contributo obbligatorio per la disoccupazione involontaria” che l’azienda è tenuta comunque a versare all’INPS; questa quota è pari allo 0,30% dei contributi versati.

Fondi professionali, come funzionano?

Il funzionamento dei Fondi Professionali per la Formazione Finanziata non è univoco. I vari Fondi, infatti, possono operare in modi differenti.
Alcuni di essi pubblicano periodicamente Bandi a cui le imprese aderenti possono partecipare presentando il Piano Formativo, un progetto per la formazione dei propri dipendenti. I Piani Formativi presentati entro i termini indicati dal Bando vengono valutati dal Fondo che pubblica una graduatoria di aggiudicazione.
Altri Fondi prevedono l’accantonamento di una parte del capitale in un “conto” che rimane sempre disponibile per l’azienda nei modi e nei tempi che essa ritiene più opportuni, senza dover partecipare ad alcun bando. Un esempio chiaro per comprendere il funzionamento dei Fondi in questa fattispecie è quello di FondImpresa, il più diffuso oggi in Italia, che opera con queste modalità.
Image

Piani Formativi per la Formazione Finanziata, come funzionano?

Un Piano Formativo è un programma organico di azioni formative dedicate ai dipendenti, che comprende uno o più progetti specifici che dettagliano le singole azioni formative (corsi), e le azioni connesse, per le quali si richiede il finanziamento.
Il Fondo è chiamato a valutare il Piano Formativo presentato, ed eventualmente ad approvarlo. La fase successiva è quella del monitoraggio, da parte del Fondo, di diversi indicatori di realizzazione e di spesa. Nello specifico, la parte finanziaria deve essere rendicontata entro termini specifici dopo la fine di ogni attività. I costi rendicontati dovranno essere reali, figurare nell'elenco dei costi ammissibili ed essere conformi alle norme di contabilità fiscale nazionale.
Con il sistema dei Fondi, sono ammessi al finanziamento i Piani Formativi aziendali, settoriali e territoriali, che le imprese, singolarmente o in gruppo, realizzano per i propri dipendenti. Dal 2002 (Art. 48, L. n.289/02) sono ammessi anche i Piani Formativi individuali e alcune attività connesse ai progetti formativi.

Come si aderisce ai Fondi Professionali per la Formazione Finanziata?

Le modalità di adesione dell’impresa ai Fondi Paritetici Interprofessionali sono specificate nella Circolare dell’INPS n. 71 del 2 aprile 2003. L’adesione è volontaria, e va comunicata all’INPS attraverso il Modello di denuncia contributiva DM10/2I.

Nel Modello va indicato il Fondo prescelto con il relativo codice oltre che il numero dei dipendenti per cui l´impresa versa il “contributo obbligatorio per la disoccupazione involontaria”. Il Modello DM10/2I va utilizzato anche per l’eventuale revoca dell´adesione.
 
Image
Image

Formazione Finanziata, tutti i vantaggi di questa opportunità

Quali sono i vantaggi della Formazione Finanziata?
Approfittare di questa opportunità, aderendo a un Fondo professionale, è una scelta strategica vincente, per varie ragioni:
  • permette all’imprenditore che sceglie di beneficiarne di avere a disposizione un budget che contribuisce all’economia dell’impresa;
  • favorisce la possibilità di accesso alla Formazione per un maggior numero di dipendenti;
  • promuove la crescita professionale dei dipendenti dell’impresa con percorsi di Alta Formazione mirati alla formazione avanzata delle competenze;
  • contribuisce al miglioramento delle prestazioni e dei risultati dell’azienda.

I Settori in cui opera la Business School

Formazione Finanziata
Formazione Finanziata

Richiedi Maggiori Informazioni

(NB: I campi contrassegnati dall'asterisco (*) sono obbligatori)
Si prega di digitare Nome e Cognome.
Si prega di digitare il Nome dell'Azienda.
Si prega di digitare un Indirizzo Email.
Si prega di digitare un Telefono.
Seleziona un Settore

Privacy Form: ALMA LABORIS, in qualità di gestore del sito www.almalaboris.com, nonché Titolare del trattamento dei dati personali in conformità con Il Regolamento UE 2016/679 e con il D. Lgs. 196/03 e successive modifiche, dichiara che i dati personali inviati al sito sopra nominato vengono raccolti e trattati attraverso strumenti informatici e/o supporti cartacei ad opera di soggetti impegnati alla riservatezza e in conformità con le leggi vigenti. Inoltre, i dati stessi verranno utilizzati per la registrazione e successiva attivazione ai servizi del portale e non vengono divulgati nè verranno mai ceduti a terzi. Ai sensi dell’art. 5 del GDPR, i dati personali così raccolti sono conservati in una forma che consenta l’identificazione degli interessati per un arco di tempo non superiore al conseguimento delle finalità per le quali sono trattati. I dati personali degli interessati possono anche essere conservati per periodi più lunghi in ottemperanza agli adempimenti relativi alle normative di legge vigenti (a titolo esemplificativo, in materia di contabilità e obblighi di legge). Per ogni comunicazione ai sensi della summenzionata normativa, il Titolare del trattamento mette a disposizione l’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Contatta la Business School
Seguici su:

Seguici su:

Questo sito usa cookie, anche di terzi, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Procedendo con la navigazione accetti l'uso di tali cookie. Leggi Cookie Policy.