Resta Aggiornato!!!
Iscriviti al Blog per ricevere News e Approfondimenti dal Mondo del Lavoro

Si prega di inserire una Email.
Valore non valido
Image

POTREBBE INTERESSARTI


Impiegato commerciale, cos’è e cosa fa: mansioni lavoro, stipendio e formazione

Impiegato commerciale, cos’è e cosa fa: mansioni lavoro, stipendio e formazione

Tutto ciò che c’è da sapere su una figura professionale fondamentale all’interno delle aziende, in particolar modo per le organizzazioni che operano nell’export

Una delle figure più richieste nel mondo del lavoro, soprattutto per quanto riguarda le imprese che lavorano nell’ambito dell’export, è quella dell’impiegato commerciale, un lavoratore le cui mansioni rivestono grande importanza nei processi aziendali. Ecco chi è e cosa fa questo dipendente: quali sono le attività che svolge quotidianamente nel suo lavoro, quale lo stipendio medio per questa professione, e quale, invece, la formazione necessaria per ricoprire al meglio questo ruolo all’interno di un’organizzazione.

impiegato commerciale
Si prega di inserire una Email.

Cos’è un impiegato commerciale?

Una particolare tipologia di impiegato amministrativo, che svolge compiti specifici e dedica la sua attività alla dimensione commerciale dell’azienda. L’impiegato commerciale è una figura chiave per ogni impresa che si occupi di scambi di beni o servizi, e in particolar modo per le organizzazioni che lavorano molto con l’estero.

Si tratta di un lavoratore che ha principalmente il compito di occuparsi della gestione degli ordini di un’azienda commerciale, nonché dei rapporti con la clientela, con la quale ha rapporti di assistenza durante la trattativa commerciale, ma anche post-vendita. Più precisamente, possiamo ragionevolmente affermare che ogni buon impiegato commerciale ha anche un bacino di clienti definito e limitato del quale occuparsi.

Qualora svolga anche un ruolo da tecnico commerciale, inoltre, si occupa anche della promozione e della vendita del bene o prodotto dell’azienda. Questo accade in particolar modo nelle organizzazioni di grandi dimensioni, dove può avere compiti anche nella distribuzione dei prodotti.

Impiegato commerciale back office, ecco cosa fa

Una distinzione fondamentale per comprendere al meglio cosa fa quotidianamente un impiegato commerciale è senza dubbio quella di impiegato back office e impiegato front office. Nell’organizzazione aziendale il back office, traducibile con l’espressione ‘retroufficio’, è la parte dell’azienda che comprende tutte le attività relative alla gestione operativa, come ad esempio le attività di produzione e gestione.

L’impiegato commerciale back office viene così chiamato perché si occupa della produzione del bene o servizio realizzato dall’azienda, ma anche dell’esercizio delle tipiche funzioni aziendali, come le attività di gestione dell’organizzazione, che normalmente ‘non si vedono’, ossia risultano difficilmente perscrutabili dal cliente.

In pratica, il back office si occupa di tutte le fasi che precedono il prodotto o servizio finito, e si distingue, appunto, dal front office, che invece indica l'insieme delle strutture di un'organizzazione che gestiscono l'interazione con il cliente finale. Un impiegato commerciale back office ha compiti sulla verifica, il controllo e la gestione dei processi aziendali, nonché di continuo monitoraggio di cosa succede all’interno di essi.

Quanto guadagna un impiegato commerciale? Stipendio medio

Una figura importante come quella dell’impiegato commerciale necessita di una retribuzione adatta alle attività che svolge quotidianamente. Un lavoratore di questo tipo deve infatti possedere competenze e conoscenze di natura piuttosto eterogenea, con una spiccata propensione al compimento di operazioni legate al commercio.

Stando alle informazioni in nostro possesso, lo stipendio medio di un impiegato commerciale si aggira intorno ai 22mila euro all’anno. Una cifra, questa, che dipende ovviamente dal grado di esperienza del lavoratore, quantificabile nel ‘livello’ che raggiunge la sua professionalità. Nel caso in cui il dipendente si trovi a un livello alto, infatti, lo stipendio può superare i 35mila euro annui.

Cosa fa un impiegato commerciale estero: mansioni del suo lavoro

L’impiegato commerciale estero è una figura nata in pieno boom economico, quando l’industria italiana ha avviato un costante processo di osservazione dei mercati esteri, al fine di espandere il proprio business. In questo senso, appare fondamentale all’interno di un’azienda la presenza di soggetti preposti a svolgere il proprio ruolo in funzione del commercio con un altro Paese.

In genere, un impiegato commerciale estero si occupa della ricerca, della gestione e della conclusione di trattative commerciali con clienti esteri. A questa figura è demandata l’analisi dei mercati stranieri, scandagliando i principali competitors e i prodotti già presenti all’interno dei circuiti di un altro Paese.  

Impiegato commerciale estero, la formazione per questa professione

Tante le competenze che un impiegato commerciale estero deve avere per svolgere al meglio la sua attività quotidiana. Queste consistono nella conoscenza dei gestionali di vendita e di fatturazione, ma soprattutto del bene o servizio prodotto dall’azienda per la quale lavora.

A queste hard skill si affiancano alcune soft skill, legate principalmente in spiccate doti di capacità di negoziazione e comunicazione interpersonale con interlocutori stranieri (è ovviamente richiesta un’ottima conoscenza della lingua inglese parlata e scritta), ma anche capacità organizzative e di problem solving.

Per ricoprire la figura professionale di impiegato commerciale estero occorre inoltre possedere una formazione di alto livello, come quella offerta dal Master in Export Management: Commercio Internazionale e Nuovi Mercati della Business School Alma Laboris. Una faculty formata da professionisti del settore commercio estero si occuperà di fornire al partecipante tutti gli strumenti necessari per svolgere al meglio le sue mansioni quotidiane, e acquisire le competenze necessarie e le conoscenze aggiornate per ricoprire la figura di Export Manager, principale sbocco occupazionale del Master. Il costo delle lezioni prevede agevolazioni in caso di iscrizione anticipata ai corsi.

Ti piacerebbe specializzarti ed entrare nel Settore Import / Export?

Master e Carriere in Export Management e Commercio Internazionale (in Aula oppure Online).


Contatta la Business School
Seguici su:

Seguici su:

Questo sito usa cookie, anche di terzi, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Procedendo con la navigazione accetti l'uso di tali cookie. Leggi Cookie Policy.