Finance manager: cosa fa, quanto guadagna, come diventarlo

Finance manager: cosa fa, quanto guadagna, come diventarlo

La salute finanziaria di un’organizzazione, qualunque sia la sua dimensione e il settore in cui opera, è fondamentale per la corretta gestione dell’impresa.

Il principale responsabile, da questo punto di vista, è il finance manager, un professionista dalle mansioni cruciali per la supervisione del benessere finanziario dell’azienda, capace di sviluppare strategie vincenti per raggiungere gli obiettivi dell’impresa. Il percorso per ricoprire questo ruolo così importante per l’impresa passa attraverso una formazione di elevata caratura, che riesca a conferire alla risorsa le conoscenze e le skill per eccellere nel proprio lavoro.

Finance Manager

Cosa fa il finance manager, e qual è lo stipendio per la figura

Per provare a dare una definizione che riesca a riassumere al meglio cosa fa il finance manager, possiamo affermare che l’obiettivo che questo professionista persegue in tutte le attività che svolge nel proprio lavoro è quello della gestione delle risorse finanziarie dell’azienda, mediante lo svolgimento di diverse attività, di vario tipo, concernenti la pianificazione strategica e l’implementazione delle attività di investimento, nonché la reportistica. Una figura dal carattere unitario, ma nella quale possiamo distinguere diverse tipologie di professionista, in base agli specifici compiti di cui si fa carico.

Cosa fa un finance manager: le mansioni di questo professionista

Il finance manager è il responsabile della supervisione del benessere finanziario di grandi aziende e agenzie governative. È proprio nelle grandi realtà, che questo professionista non dovrebbe mai mancare all’interno di un organico di elevata caratura.

Le mansioni che il manager finanziario – questa l’unica vera traduzione fedele dell’espressione anglofona – svolge nel corso della sua attività, sono relative a un controllo della preparazione dei rapporti finanziari, delle attività di investimento diretto, dell’implementazione delle strategie di gestione della liquidità.

Cosa fa un finance manager, nella pratica? In genere, gestisce rendiconti finanziari, rapporti sull'attività commerciale e previsioni; supervisiona i dipendenti che si occupano di rendicontazione finanziaria e budget; analizza le tendenze del mercato per massimizzare i profitti; realizza i report riguardanti la situazione finanziaria dell’azienda in quel momento.

Finance manager e CFO: quali sono le differenze

Le figure professionali del finance manager e del CFO sono molto simili, e condividono tantissime delle mansioni e delle responsabilità che, anche separatamente, contraddistinguono i due ruoli. Tuttavia, esistono alcune differenze sottili che separano questi due professionisti. Principalmente, il fatto che il CFO sia il decisore finale dei processi e delle attività della gestione finanziaria dell’azienda. Da un punto di vista terminologico, invece la parola CFO viene utilizzata per lo più per le startup, mentre il termine finance manager per un’azienda di dimensioni più consistenti.

Finance manager, quanto guadagna: lo stipendio medio per la figura

Essere un finance manager significa assumersi ogni giorno grandi responsabilità nella gestione finanziaria dell’azienda: dal lavoro di questa risorsa dipendono, in una parte consistente, i risultati dell’organizzazione, il raggiungimento degli obiettivi, le performance degli altri dipendenti che sono coinvolti nello stesso ambito. La formazione per ricoprire al meglio questo incarico, come vedremo, impone lo sviluppo di conoscenze e competenze di alto profilo, che delineano una figura professionale di grande spessore.

La retribuzione di un finance manager deve dunque essere commisurata all’impegno e alle responsabilità di cui si fa carico. Dalle informazioni di cui siamo in possesso, lo stipendio medio per la figura professionale del manager finanziario parte da circa 50mila euro annui, per arrivare, per quanto riguarda i professionisti con una maggiore esperienza, a una retribuzione di circa 62mila euro annui. Chi ricopre questo ruolo da diversi anni, con un particolare successo, arriva anche a percepire una cifra che sfora gli 80mila euro annui.

Come diventare finance manager?

A proposito di esperienza, rivestire una figura come quella del finance manager ne richiede parecchia: si tratta, infatti, di una professionalità di particolare importanza all’interno dell’organizzazione, che per i delicati compiti di cui si fa carico, necessita di una formazione di caratura elevata, approfondita, che renda la risorsa pronta per affrontare le sfide della sua professionalità.

Come diventare finance manager: perché frequentare un Master

Come diventare finance manager? Frequentare un Master di Alta Formazione in Finanza e Controllo di Gestione è la scelta giusta per realizzare i propri obiettivi di carriera ed eccellere nella propria quotidianità professionale. Le skill richieste ogni giorno a questa risorsa, la sua esigenza di aggiornare le sue conoscenze, le sempre crescenti richieste del mondo del lavoro, richiedono professionisti adeguatamente formati, in possesso di qualità importanti.

Alma Laboris eroga percorsi di Alta Formazione sull’argomento, dal programma didattico curato da una Faculty Docenti composta da professionisti dalla comprovata esperienza nel settore della gestione finanziaria. Il percorso di Placement Gratuito del Cooming Job, la Unit Placement della Business School, mira all’inserimento nel mondo del lavoro della risorsa, e alla ricollocazione e riqualificazione professionale del Partecipante. Sono previste agevolazioni per iscrizione anticipata al Master.

 

 

Master in Finanza e Controllo di Gestione

Una Visione Executive su Finanza, Budgeting, Reporting e Analisi con i più Moderni Sistemi Informativi

 


Si prega di digitare Nome e Cognome.
Si prega di inserire una Email.
Questo campo è Obbligatorio
Image

POTREBBE INTERESSARTI


Questo sito usa cookie, anche di terzi, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Procedendo con la navigazione accetti l'uso di tali cookie. Leggi Cookie Policy.