Bilancio delle competenze

Bilancio delle competenze: cos’è, a cosa serve, come si fa

Oltre a costituire un momento fondamentale di un percorso di transizione professionale finalizzato a comprendere che tipo di skills una risorsa possa offrire al mercato, il bilancio di competenze si rivela essere uno strumento prezioso anche per i dipendenti in costanza di rapporto.

Per Bilancio delle Competenze si intende un percorso di analisi professionale e di orientamento strutturato per dare alle persone consapevolezza delle proprie competenze, capacità, attitudini ed aspirazioni in qualsiasi fase della vita professionale con lo scopo di definire un piano per lo sviluppo delle proprie potenzialità e definire, tra le altre cose, con maggiore precisione il nuovo obiettivo lavorativo.

A cosa serve il bilancio delle competenze: ecco perché è importante

Oltre a costituire un momento fondamentale di un percorso di transizione professionale finalizzato a comprendere che tipo di skills una risorsa possa offrire al mercato, il bilancio di competenze si rivela essere uno strumento prezioso anche per i dipendenti in costanza di rapporto.

Strumento che tutte le imprese dovrebbero adottare per ottimizzare i propri modelli di gestione aziendale, mettere al centro il lavoratore e migliorarne l’engagement, aumentare la produttività, offrendo ai lavoratori la possibilità di acquisire una giusta consapevolezza del proprio ruolo e della propria relazione con le altre risorse interne ed esterne all’azienda

Inoltre per un’azienda è particolarmente utile promuovere il bilancio di competenze dei propri lavoratori, in quanto esso permette di delineare una mappatura delle competenze del personale. Tale operazione consente all’organizzazione di valorizzare i dipendenti, affidando loro ruoli e mansioni adeguati alle capacità, personalità o interessi che li contraddistinguono. Bilancio delle competenze

Bilancio delle competenze, come farlo in modo efficace

All’interno del bilancio delle competenze si delinea come importante l’approfondimento non solo delle aree di attività ricoperte dal lavoratore e delle skills che da esse scaturiscono, ma anche degli obiettivi che la persona nel tempo ha raggiunto.

Il ripercorrere gli anni di lavoro alla ricerca di avvenimenti di cui il lavoratore è orgoglioso (perché, ad esempio, ha preso decisioni che esulavano dalla sua responsabilità diretta, ha affrontato un’emergenza, ha ottenuto un risultato portando avanti istanze che riteneva giuste, ha gestito progetti complessi, etc..) permette di valorizzare le caratteristiche distintive della persona, unitamente alla sua capacità di risolvere problemi e di cogliere opportunità.

L’analisi degli obiettivi consente di individuare ciò che differenzia un profilo dal suo speculare. Grazie al brainstorming sulle sue realizzazioni, l’individuo comprenderà maggiormente quali sono i suoi punti di forza ed i suoi elementi distintivi e lo stesso farà l’azienda nella quale la persona opera, avendo una visione più completa del suo lavoratore e delle sue potenzialità.

Alcune considerazioni su questo strumento fondamentale

Nel caso in cui non ci fosse una completa corrispondenza tra le competenze del lavoratore e le mansioni che è chiamato a svolgere l’azienda può, inoltre, programmare percorsi formativi mirati e personalizzati, affinché la risorsa giunga ad una maggior padronanza del ruolo.

Il bilancio di competenze consente, poi, all’azienda di ottenere uno strumento di supporto utile per i processi di selezione, la valutazione delle figure professionali, lo sviluppo delle carriere, di realizzare analisi di clima relativamente alle realtà interne alle diverse aree prese in esame.

Non bisogna sottovalutare, inoltre, che il bilancio di competenze permette all’azienda di migliorare la relazione con i dipendenti e la propria reputazione tra i lavoratori, che si sentiranno considerati dal datore di lavoro, coinvolti nel proprio percorso di orientamento e partecipi delle decisioni strategiche della propria azienda.

Un articolo a cura della dottoressa Marilù Anaclerio, Docente del Master in Gestione, Sviluppo e Amministrazione delle Risorse Umane, HR Senior Consultant ed esperta di risorse umane

 

 

Image
Image
Image

Si prega di digitare Nome e Cognome.
Si prega di inserire una Email.
Questo campo è Obbligatorio
Image

POTREBBE INTERESSARTI


Questo sito usa cookie, anche di terzi, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Procedendo con la navigazione accetti l'uso di tali cookie. Leggi Cookie Policy.