Formazione e Carriere: Approfondimenti, News e Tendenze dal Mondo del Lavoro


 
Resta Aggiornato!!!
Iscriviti al Blog per ricevere News e Approfondimenti dal Mondo del Lavoro

Si prega di inserire una Email.
Valore non valido
Image

POTREBBE INTERESSARTI


Il digitale e la sfida del pharma

Il digitale e la sfida del pharma

Quali differenze può fare lo sviluppo della “salute” nel mondo digitale per la cura dei pazienti?

 

È doveroso analizzare il contesto del mondo digitale per comprendere l’evoluzione a cui stiamo partecipando. Rifacendoci ai dati del report Digital 2020 (wearesocial) sappiamo che 4,54 miliardi di persone sono connesse ad internet, con quasi 300 milioni di utenti che hanno avuto accesso ad Internet per la prima volta nel corso del 2019; mentre utilizzano regolarmente i social media 3,8 miliardi di persone che rappresentano circa la metà della popolazione mondiale. Tra gli aspetti più interessanti che potrebbero supportare la salute digitale ci sono tre dati: oltre due persone su 5 connesse ad internet (43%) utilizzano regolarmente comandi vocali, mentre sono 4 su 5 quelle che scelgono il gaming come forma di intrattenimento su base almeno mensile; e infine tra le piattaforme social più attive troviamo Facebook, YouTube e WhatsApp. Una diffusione del digitale quindi che può trasformare il mondo della salute per la possibile di raccogliere dati provenienti da molteplici fonti, dispositivi, piattaforme e siti di cura e per la possibilità di fornire strumenti per supportare la cura dei pazienti.

Analizzando la ricerca “Connected Care: il cittadino al centro dell’esperienza digitale” (Osservatorio Innovazione Digitale in Sanità del Politecnico di Milano, 2019) possiamo suppore che sicuramente gli strumenti digitali possono supportare il paziente nell’aderenza alla terapia. I sensori digitali o la possibilità di sfruttare app o prodotti indossabili per la salute, questi ultimi utilizzati dal 41% dei cittadini, possono consentire di avere dispositivi medici intelligenti in grado di tenere traccia dell’uso dei farmaci e incoraggiare l’adesione alla terapia. Le opportunità che la sanità digitale offre per migliorare i continuum terapeutici dei pazienti sono pertanto enormi. Dalla ricerca è inoltre emerso che le soluzioni più interessanti secondo il personale sanitario sono proprio quelle che supportano il paziente nel monitoraggio dell’aderenza alla terapia. E i dati mostrano che le App per il monitoraggio dell’aderenza alla terapia sono quelle che nei prossimi anni sono destinate ad avere un maggior impatto.

Una delle aree più interessanti e in crescita è rappresentata dalle terapie digitali: soluzioni tecnologiche clinicamente certificate e autorizzate dagli enti regolatori e che aiutano i pazienti nell’assunzione di un farmaco (di solito prescritte dal medico in combinazione a un farmaco o in sua sostituzione). L’altra grande frontiera è l’utilizzo dell’Intelligenza Artificiale per aiutare a risolvere il problema dell’aderenza a diversi tipi di trattamento. Alcuni esempi sono già attuali ma le opportunità enormi.

Il mondo farmaceutico si sta inserendo nel digitale ma il tutto è ancora molto frammentario, servono senz’altro nuove competenze per capire il contesto e per trovare le soluzioni che possano rispondere alle necessità regolatorie tipiche del farmaceutico e le possibilità di fornire soluzioni digitali sempre più utili ed efficienti.

 

Hai mai pensato di fare Carriera nel Settore Farmaceutico?

Master Management e Marketing dell'Industria Farmaceutica (in Aula oppure Online)

 


Contatta la Business School
Seguici su:

Questo sito usa cookie, anche di terzi, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Procedendo con la navigazione accetti l'uso di tali cookie. Leggi Cookie Policy.