Formazione e Carriere: Approfondimenti, News e Tendenze dal Mondo del Lavoro


 
Resta Aggiornato!!!
Iscriviti al Blog per ricevere News e Approfondimenti dal Mondo del Lavoro

Si prega di inserire una Email.
Valore non valido
Image

POTREBBE INTERESSARTI


Vaccini influenzali: le direttive Aifa, che autorizza l’aggiornamento delle composizioni

Vaccini influenzali: le direttive Aifa, che autorizza l’aggiornamento delle composizioni

Il periodo autunnale viene indicato come il più adatto per le campagne di vaccinazione. Nella nota, anche misure di protezione e prevenzione

Le nuove campagne di vaccinazione influenzale sono alle porte, e l’Italia si adopera in tal senso. Lo fa tramite l’Aifa, che ha comunicato con una nota ufficiale alcune direttive per la stagione 2019-2020. In essa, alcune linee guida di carattere generale, ma anche l’aggiornamento delle composizioni dei farmaci, su disposizione dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) e del Comitato per i Medicinali per Uso umano (CHMP) dell’EMA. Le grandi organizzazioni internazionali hanno dettato raccomandazioni da seguire in maniera specifica per far sì che la campagna raggiunga la massima efficacia.

In primis, viene stabilito l’arco temporale nel quale sarebbe più opportuno effettuare le vaccinazioni. A tal proposito l’Aifa sottolinea che, per la nostra situazione climatica e per l’andamento temporale mostrato dalle epidemie influenzali in Italia, il periodo destinato alla conduzione delle campagne è quello autunnale, a partire dalla metà di ottobre fino a fine dicembre, salvo specifiche indicazioni che saranno fornite, se necessario, nel caso di eventi legati ai vaccini e/o all’andamento epidemiologico stagionale dell’influenza.

Inoltre, viene specificato che la protezione indotta dal vaccino comincia circa due settimane dopo la vaccinazione e perdura per un periodo di sei/otto mesi per poi decrescere. Per tale motivo, poiché i ceppi virali in circolazione possono mutare, è necessario sottoporsi a vaccinazione antinfluenzale all’inizio di ogni nuova stagione influenzale.

Nella nota sono contenute anche raccomandazioni di carattere generale, come l’adozione di misure di protezione e cura basate su vaccinazioni e all’eventuale uso di farmaci antivirali, nonché di misure di buona igiene delle mani e delle secrezioni respiratorie, al fine di limitare la diffusione dell’influenza.

 

Hai mai pensato di fare Carriera nel Settore Farmaceutico?

Scopri come la Business School ti qualifica nel mondo del lavoro.


Contatta la Business School
Seguici su:

Questo sito usa cookie, anche di terzi, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Procedendo con la navigazione accetti l'uso di tali cookie. Leggi Cookie Policy.