Formazione e Carriere: Approfondimenti, News e Tendenze dal Mondo del Lavoro


 
Resta Aggiornato!!!
Iscriviti al Blog per ricevere News e Approfondimenti dal Mondo del Lavoro

Si prega di inserire una Email.
Valore non valido
Image

POTREBBE INTERESSARTI


Il settore farmaceutico traina l’export del Centro Italia: le statistiche Istat

Il settore farmaceutico traina l’export del Centro Italia: le statistiche Istat

Nella crescita delle esportazioni dal nostro Paese nel secondo trimestre 2019 protagoniste le vendite all’estero di farmaci e articoli chimico-medicinali, decisive per questa tendenza positiva, in particolar modo nelle regioni centrali.

Il Made in Italy continua a destare grande attenzione nei mercati esteri, che richiedono sempre più merci prodotte nel nostro Paese. Gli ultimi dati Istat, relativi al secondo trimestre dell’anno 2019, confermano infatti una complessiva crescita dell’export italiano, con particolare nota di merito per le regioni del Centro.

Analizzando i dati in maniera più approfondita, possiamo analizzare un aumento del 5% per il cuore del nostro Paese, così come un’espansione, leggermente più contenuta, per il Sud Italia e le Isole (+4). Un dato confortante, soprattutto per Sardegna e Sicilia, che frenano l’emorragia causata dal forte calo del primo trimestre con una piccola risalita.

La statistica più rilevante, tuttavia, è rappresentata dall’analisi dei settori protagonisti di questi miglioramenti. Come riportato da una nota contenuta in un documento Istat, infatti, la positiva dinamica si traduce in una rilevante crescita tendenziale delle regioni del Centro nel primo semestre 2019 trainata principalmente dalle vendite di articoli farmaceutici, chimico-medicinali e botanici, di prodotti tessili e dell'abbigliamento, pelli e accessori e di metalli di base e prodotti in metallo, esclusi macchine e impianti.

È in particolar modo il settore farmaceutico a rappresentare un vero e proprio traino per l’export italiano. A beneficiarne maggiormente, come si evince dai dati snocciolati in precedenza, le regioni centrali. Lo conferma in una nota l’assessore alla Sanità e Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio, Alessio D’Amato: “I dati resi noti oggi dall’Istat sull’export italiano nel II trimestre del 2019 rappresentano un vero e proprio boom dell’export nel Lazio grazie al settore della farmaceutica. Questo settore industriale merita tutta la dovuta attenzione sia nella programmazione comunitaria sia per lo snellimento delle procedure sui nuovi farmaci che nelle fasi di sperimentazione. Per il Lazio quello della farmaceutica rappresenta un settore fondamentale per lo sviluppo e la crescita industriale”.

 

Hai mai pensato di fare Carriera nel Settore Farmaceutico?

Scopri come la Business School ti qualifica nel mondo del lavoro.


Contatta la Business School
Seguici su:

Questo sito usa cookie, anche di terzi, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Procedendo con la navigazione accetti l'uso di tali cookie. Leggi Cookie Policy.