Master Export Management: Commercio Internazionale e Nuovi Mercati

100 ore di Formazione con Taglio Pratico in Formula Weekend in Aula (Roma, Milano, Napoli, Padova, Torino, Bologna) e Online (Live Streaming)

 

Spedizioniere

Spedizioniere, cosa fa questo professionista in campo internazionale?

È una figura professionale diffusa in tante aziende, che si servono del suo operato per organizzare il trasporto di merci, anche in campo internazionale.

Parliamo dello spedizioniere, un ruolo delicato nell’organizzazione delle esportazioni. Questo professionista si occupa di diversi degli aspetti collegati allo spostamento della merce, nonché della cura del rapporto con i clienti. Vediamo insieme che cosa fa nella sua attività quotidiana, e perché potrebbe considerare l’idea di formare la propria professionalità.

Cosa fa uno spedizioniere: le mansioni che svolge nel suo lavoro

Evasione delle necessità di un cliente di trasferire i materiali acquistati o venduti, spesso da e verso l'estero; completamento delle pratiche doganali e fiscali necessarie; reperimento dei mezzi di trasporto più idonei. Lo spedizioniere è il professionista che si occupa di organizzare il trasporto di una merce, da un posto all’altro, secondo i tempi e il prezzo concordati in precedenza.

Questa figura è particolarmente delicata nell’ambito delle esportazioni di beni, poiché responsabile del trasporto della merce dal luogo di partenza a quello di arrivo, sia che si tratti di un carico completo, che di un cosiddetto groupage.

Perché per svolgere questo lavoro è necessario avere delle competenze specifiche? Pensiamo a tutte le singole attività che uno spedizioniere deve affrontare nel corso del suo lavoro. Innanzitutto, il fatto che le merci possano richiedere condizioni particolari di trasporto, presuppone che debba conoscere a fondo le caratteristiche dei prodotti da spedire. Inoltre, a lui è richiesta una peculiare conoscenza delle leggi doganali, per far sì che le operazioni vadano a buon fine.

Quanto guadagna uno spedizioniere: stipendio medio della figura

Uno spedizioniere, dunque, organizza i dettagli della spedizione, e si occupa di coordinare i vettori che si occuperanno concretamente del trasporto, negoziando su tempi, costi e modalità di un trasporto. Inoltre, prepara la documentazione di trasporto ed espleta le pratiche fiscali e doganali necessarie.

È per tutti questi fattori che uno spedizioniere, nel mercato del lavoro di oggi, deve percepire uno stipendio adeguato alle sue responsabilità. Da quanto apprendiamo, la retribuzione media per questa figura si aggira intorno ai 25mila euro annui; tuttavia, le risorse con maggiore esperienza possono percepire anche una cifra vicina ai 30mila euro.

Master Export Management, perché frequentare questo percorso

Uno dei percorsi di carriera che potrebbero essere consigliati agli spedizionieri che intendono dare alla propria figura una connotazione manageriale è quello in Export Management. La gestione delle esportazioni a tutto tondo, infatti, comprende ovviamente anche quella del trasporto delle merci in campo internazionale. È dunque consigliabile per lo spedizioniere che voglia sfruttare le grandi opportunità occupazionale in questo settore frequentare un Master in Export Management come quello di Alma Laboris Business School.

Un percorso di Alta Formazione immediatamente spendibile nel mondo del lavoro, in virtù di un programma didattico spiccatamente pratico, che porta il discente a sviluppare le competenze necessarie per ricoprire un ruolo come quello dell’export manager, che potrebbe dunque essere visto come un’evoluzione del lavoro dello spedizioniere.

Il Master, infatti, riesce ad adattarsi a un vasto novero di profili professionali: il neolaureato che cerca il primo inserimento nel mondo del lavoro, il professionista che voglia migliorarsi continuamente, il manager che cerca di portare valore aggiunto alla sua azienda.

Un obiettivo, questo, che si riflette nell’attività del Servizio Placement gratuito, che conta oltre 1000 invii settimanali di curriculum a un Network di 6000 Aziende Partner e una percentuale del 90% in quanto a Partecipanti che hanno svolto almeno due colloqui di lavoro.  

 

 

 

 











Cookie Privacy

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.