Resta Aggiornato!!!
Iscriviti al Blog per ricevere News e Approfondimenti dal Mondo del Lavoro

Si prega di inserire una Email.
Valore non valido
Image

POTREBBE INTERESSARTI


Budget aziendale, cos’è e come funziona: definizione e alcuni esempi di analisi

Budget aziendale, cos’è e come funziona: definizione e alcuni esempi di analisi

Uno degli aspetti più importanti, per ovvie ragioni, della gestione finanziaria dell’impresa: ecco tutto ciò che c’è da sapere, e qual è il percorso di alta formazione più adatto per conoscerlo in maniera approfondita

Un vocabolo entrato a far parte del lessico italiano quotidiano, nonostante la sua origine anglofona, e soprattutto nonostante il fatto che abbia un significato diverso. Parliamo del budget, e più specificamente della sua definizione in ambito aziendale. Ecco che cos’è questo strumento molto importante nella gestione finanziaria di un’impresa, con alcuni esempi di analisi che possono aiutare a spiegarlo in maniera efficace.

Che cos’è il budget, e da cosa è composto?

Budget aziendale, cos’è e come funziona: definizione e alcuni esempi di analisiUno degli strumenti più rilevanti per quanto riguarda il controllo di gestione di un’azienda. Il budget, è noto anche al di fuori del suo significato specialistico, è un fattore decisamente importante per qualsiasi organizzazione. Va subito chiarito un aspetto fondamentale: quando si parla di budget non ci si riferisce alla somma di denaro che è a disposizione di un’azienda per svolgere la sua attività. L’argomento, come si può immaginare, è più complesso e ricco di sfaccettature.

Il budget va inquadrato in un’altra dimensione, che d’altronde è la sua effettiva: un documento di natura contabile che le aziende, così come gli enti pubblici, sono tenuti a redigere in via preventiva, ossia stabilendo una previsione relativa all'andamento economico-finanziario dell’azienda. In esso sono contenuti gli obiettivi che si vogliono conseguire, le risorse che serviranno a tale scopo, e i mezzi che dovranno essere utilizzati per impiegarle.

Nel budget vengono riportate le previsioni di spesa di un’organizzazione in un dato periodo di esercizio per il conseguimento di un determinato risultato; di qui, la ragione per cui questo sia anche noto con l’espressione ‘budget’ di previsione. Questo documento può essere riferito a un periodo di tempo breve o lungo: tutto dipende dal termine sul quale è impostata la strategia per la quale si deve fare attività di budgeting.

Definizione di budget economico, finanziario e operativo

Fornire una definizione di budget è impossibile senza considerare il fatto che questa parola ha ben tre declinazioni, che esprimono altrettante differenti dimensioni. Il budget operativo è il documento che raccoglie i valori contenuti nel conto economico preventivo, e ha lo scopo di misurare i budget che si riferiscono a funzioni aziendali specifiche e ben definite.

Proprio degli altri due aspetti è doveroso fornire precise definizioni:

  • Il budget economico è il documento che costituisce la previsione del risultato della gestione di un certo periodo, e rappresenta lo strumento di programmazione aziendale che evidenzia gli obiettivi economico-finanziari da realizzare nel prossimo esercizio.
  • Il budget finanziario, invece, definisce l’insieme dei flussi finanziari derivanti dalle previsioni economiche fatte, più gli investimenti e la cassa, altri due elementi molto importanti per realizzare la programmazione finanziaria, un punto davvero cruciale del budgeting.

Come si fa il budget aziendale? Alcuni semplici esempi su come funziona

Le tre dimensioni che abbiamo appena descritto, va subito chiarito, devono essere tutte considerate ai fini della realizzazione delle attività di budgeting. Per fare il budget aziendale bisogna considerare infatti le tre declinazioni dell’espressione, che tutte insieme comporranno il documento di cui parliamo.

Come si fa, dunque, a stabilire bene il budget aziendale? Nonostante non esista un unico esempio di procedura, dato che non parliamo certo di un risultato che si ottiene mediante algoritmi, possiamo fornire alcuni suggerimenti preziosi per redigere al meglio questo documento.

Requisito fondamentale è avere una solida preparazione su quali siano le basi di questo elemento della gestione aziendale. Conoscere correttamente i fattori di cui si compone è un fattore essenziale per dotarsi di questo strumento fondamentale per il successo di ogni attività.

Riferendoci ancora alla parte preliminare dell’attività di budgeting, occorre comprendere che si tratta di una previsione dell’attività dell’esercizio in termini futuri. Bisogna dunque conoscere in maniera molto approfondita la situazione del periodo appena trascorso, al fine di basarsi su quanto già avvenuto, in modo da formulare previsioni più accurate. Inoltre, il prospetto contabile dev’essere il più chiaro possibile: spazio ad ogni attività di semplificazione che permetta di condurre a un ordine semplice, veloce da comprendere e facile da interpretare.

Terminate queste fasi preliminari, allora si potrà procedere con la stesura vera e propria, consistente nell’analisi dei costi generali che si prevedono nell’esercizio. Entrano qui in gioco i costi fissi, ma anche i costi variabili, anche questi da ripartire in maniera ordinata.

A questo punto, e solo ora, si possono collocare nelle varie voci le risorse che nel corso dell’esercizio verranno impiegate per raggiungere i risultati che servono a soddisfare gli obiettivi dell’azienda. Una visione d’insieme, nella quale tuttavia occorre suddividere il budget per ogni investimento da fare, e predisporre il controllo periodico dell’andamento in tal senso.

Budgeting aziendale, il master per una formazione completa sull’argomento

Conoscere le attività di budgeting aziendale è semplicemente indispensabile per tutte le figure professionali che lavorano al fine di ottimizzarne i processi. Possedere delle conoscenze di stampo accademico, pur rappresentando una importante base da cui partire, può non essere sufficiente per muoversi al meglio nel mondo del lavoro.

È per questo che la Business School Alma Laboris ha ideato il Master in Finanza e Controllo di Gestione. Una visione executive sulla materia finanziaria, con un particolare sguardo al budgeting, grazie a un programma didattico prettamente improntato su una dimensione pratica e legata allo sviluppo della carriera del partecipante, mediante gli insegnamenti di una faculty docenti di professionisti del settore. Agevolazioni in caso di iscrizione anticipata alle lezioni.

 

Master in Finanza e Controllo di Gestione (in Aula oppure Online)

Una Visione Executive su Finanza, Budgeting, Reporting e Analisi con i più Moderni Sistemi Informativi

 

 


Contatta la Business School
Seguici su:

Seguici su:

Questo sito usa cookie, anche di terzi, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Procedendo con la navigazione accetti l'uso di tali cookie. Leggi Cookie Policy.