Formazione e Carriere: Approfondimenti, News e Tendenze dal Mondo del Lavoro


 
Resta Aggiornato!!!
Iscriviti al Blog per ricevere News e Approfondimenti dal Mondo del Lavoro

Si prega di inserire una Email.
Valore non valido
Image

POTREBBE INTERESSARTI


Google Rich Cards, un’esperienza di navigazione sempre più ricca

Google Rich Cards, un’esperienza di navigazione sempre più ricca

Al Google I/O di maggio 2016 (una conferenza riservata agli sviluppatori web) l’azienda ha annunciato le Rich Cards per i film e ricette, creando un nuovo modo per chi gestisce un sito web di presentare anteprime dei propri contenuti nella pagina dei risultati di ricerca. Google ha inoltre esteso le Rich Cards a due tipologie di ricerca: i ristoranti locali e i corsi online.

"Più informazioni può proporre un risultato di ricerca, più facile per gli utenti sarà decidere quale contenuto sia più rilevante." Google

 

Google Rich Cards, cosa sono?

Possiamo considerare le Rich Cards come una evoluzione dei Rich Snippets, ovvero le informazioni aggiuntive che vengono visualizzate per determinati risultati di ricerca relativi ai siti web elencati. Per esempio, per una ricerca di un piatto tipico si può notare il seguente risultato di ricerca, che oltre alle classiche informazioni (Title, Description e URL del sito) mostra anche gli snippet del voto medio delle recensioni, il tempo di preparazione, le calorie relative e l’immagine. Le Rich Cards offrono maggiori opportunità di coinvolgere gli utenti, che possono, per esempio, scorrere i ristoranti raccomandati da TripAdvisor. Le Rich Cards quindi fanno sì che i risultati siano presentati in nuove interfacce utente: come caroselli facili da navigare scorrendo a destra e a sinistra o blocchi verticali suddivisi in tre sotto-blocchi che permettono di visualizzare più prodotti singoli. I proprietari di siti che contengono informazioni su ristoranti locali o che offrono corsi online, ad esempio, possono consultare i documenti per developers di Google per creare le Rich Cards. Tutto si basa sull’utilizzo dello standard per i dati strutturati schema.org.

Rich results evolution

 

Perché è utile utilizzare le Google Rich Cards?

Le Rich Cards messe a disposizione da Google sono una nuova opportunità, per tutti i proprietari di siti web che ne sono interessati, per distinguersi maggiormente nei risultati di ricerca e di conseguenza attirare più utenti sulle proprie pagine web aumentando il CTR.

Tutti i proprietari di portali che al loro interno contengono liste di ristoranti o attività simili, potranno sfruttare quest’opportunità per migliorare la propria presenza tra i risultati di ricerca, in particolare per i risultati locali, e offrire informazioni più accattivanti, più interessanti e soprattutto più complete ai propri utenti e attirare di conseguenza un maggior traffico verso il proprio sito.

Sviluppare in AMP per una navigazione da mobile ancora più veloce

Sebbene non sia obbligatorio, Google consiglia di sviluppare le pagine contenenti le Rich Cards nel linguaggio HTML AMP per coinvolgere ancora di più gli utenti. In questo modo potranno passare quasi istantaneamente da un prodotto all’altro.

Implementare le Rich Cards oggi è ancora più semplice, per facilitare l’implementazione delle Rich Cards, Google ha apportato alcuni cambiamenti nei suoi tool:

  • Lo Strumento di test per i dati strutturati ti mostra un’anteprima di come la Rich Card appare nella ricerca e ti segnala eventuali errori;
  • Il Rich Cards report nella Search Console mostra quali card contengono errori e quali potrebbero essere migliorate con ulteriore markup;
  • Il Test delle pagine AMP ti aiuta a verificare sia le AMP page, sia il markup sulla pagina.

In futuro Google metterà a disposizione sempre più tipologie di Rich Cards, per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e permetterti di mostrare più facilmente i tuoi contenuti. Il linguaggio AMP (Accelerated Mobile Pages), invece, segna l’importanza sempre maggiore che il mobile ha per i motori di ricerca.

 

Master Training: Digital Marketing & Omnichannel Strategy Management

L'approccio manageriale al mondo Digitale, ovvero la gestione delle Strategie Omnichannel

 

 


Contatta la Business School
Seguici su:

Questo sito usa cookie, anche di terzi, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Procedendo con la navigazione accetti l'uso di tali cookie. Leggi Cookie Policy.