Influencer marketing in Italia, mercato da 241 milioni. E aumenta il valore della trasparenza

Influencer marketing in Italia, mercato da 241 milioni. E aumenta il valore della trasparenza

L’influencer marketing in Italia continua a crescere, e ad acquisire preminenza all’interno del panorama legato alla creazione di valore attorno ai brand.

Lo dicono le ultime statistiche, che parlano di un mercato dal valore complessivo di 241 milioni di euro. Sintomo del fatto che sempre più aziende si affidano agli influencer, nonché ai content creator, per sviluppare dei contenuti interessanti, raggiungere sempre più persone, curare l’immagine attorno ai prodotti e servizi commercializzati.

Se il dato che interessa la crescita del mercato dell’influencer marketing è, ad un’analisi empirica, piuttosto deducibile da chi frequenta l’ambiente social, è il valore acquisito dai valori (pardon) che rappresenta una novità. Molto, troppo spesso gli influencer vengono visti come quella categoria di opinion leader che non rappresentano uno strumento sufficientemente ‘controllato’, veicolando messaggi il cui significato sotteso è difficile da decodificare. Un esempio è la difficoltà, a un primo sguardo, di distinguere un messaggio promozionale da un post ‘spontaneo’: quando è possibile dire con certezza che ci troviamo di fronte a un esempio di infuencer marketing?

L’Osservatorio istituito da Buzzoole ha analizzato tutti i post pubblicati in lingua italiana che utilizzano gli hashtag della trasparenza suddivisi per settore, oltre ai brand più attivi sui social. Lo studio annuale “La trasparenza nell’Influencer Marketing” ha interessato i post pubblicati su Facebook e Instagram, contenenti gli hashtag della trasparenza più utilizzati: #Ad, #Adv, #sponsorizzato, #sponsored, #inserzioneapagamento, #prodottofornitoda, #pubblicità, #advertising.

Il risultato è stato sorprendente, e decisamente positivo: nel 2020 sono stati pubblicati 186.700 contenuti ‘trasparenti’ che hanno generato 268 milioni di interazioni. Una piattaforma, Buzzoole, che aggiunge automaticamente i suddetti hashtag per contrassegnare i post promozionali, e che dimostra una certa importanza dell’investimento sulla trasparenza. In piena linea con quanto dichiarato dalle autorità e associazioni competenti, con in cima l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato. Obiettivo, rendere sempre più credibile la leva dell’Influencer Marketing.

 

 

 

Master Digital Marketing & Omnichannel Strategy Management

L'approccio manageriale al mondo Digitale, ovvero la gestione delle Strategie Omnichannel

 


Si prega di digitare Nome e Cognome.
Si prega di inserire una Email.
Questo campo è Obbligatorio
Image

POTREBBE INTERESSARTI


Questo sito usa cookie, anche di terzi, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Procedendo con la navigazione accetti l'uso di tali cookie. Leggi Cookie Policy.