Digital guerrilla marketing, cos’è e come funziona: alcuni esempi geniali

Digital guerrilla marketing, cos’è e come funziona: alcuni esempi geniali

Rimanere impressi nella mente del consumatore, il sogno di ogni digital marketer che voglia raggiungere il successo. Se c’è una cosa che il marketing non convenzionale ci ha insegnato, è che la guerriglia non è necessariamente una cosa negativa.

Come avrete capito, stiamo parlando del guerrilla marketing, una forma di comunicazione decisamente fuori dagli schemi ordinari. Oggi trattiamo, nello specifico, del digital guerrilla marketing, ovvero dell’applicazione delle strategie e delle tattiche tipiche di questa tipologia di marketing alle logiche del digitale e dell’online.

Che cos’è il guerrilla marketing: definizione e significato del termine

Guerrilla Marketing

Partiamo subito con la definizione di guerrilla marketing, che è il complesso delle attività di marketing in cui un brand utilizza, a sorpresa, una serie di elementi non convenzionali, al fine di creare campagne pubblicitarie di successo, per promuovere un suo prodotto o servizio.

Il significato del termine è tutto nelle sue origini: era il 1984 quando l’americano Jay Conrad Levinson scrisse l’omonimo libro, in cui descriveva un complesso di attività di marketing del tutto fuori dalla convenzionalità, analizzando alcune tecniche e principi tipici di questa tipologia di marketing.

L’obiettivo del guerrilla marketing è quello di stabilire un contatto diretto con il consumatore, e far sì che i prodotti e i servizi commercializzati dall’azienda rimangano impressi nella sua mente, fino a permettergli di diventare un vero e proprio cliente, introducendo l’elemento della fidelizzazione.

Guerrilla marketing online, i vantaggi derivanti da questa pratica

Sebbene in passato siano stati utilizzati anche mezzi di comunicazione tradizionali, una modalità unconventional come il guerrilla marketing trae il meglio dalla sua dimensione online.

Ciò avviene per caratteristiche del mezzo Internet, con la Rete che, a un primo sguardo come a un’analisi più approfondita, appare davvero l’ambiente naturale in cui fare guerrilla marketing in modo davvero efficace.

Il passaparola ulteriormente facilitato dal mondo del web, e in particolar modo dai social network, fa sì che questa tipologia di marketing fiorisca e si sviluppi all’inverosimile, diventando una vera e propria strategia di comunicazione sulla quale impostare ogni campagna pubblicitaria dell’azienda.

I vantaggi derivanti dall’implementazione di questo genere di strategie sono molteplici, e vanno dal fatto che non richieda, come detto, un elevato quantitativo di denaro, basandosi sull’originalità della mente umana. Una campagna di digital guerrilla marketing riesce a rimanere impressa nella mente del consumatore, coinvolgendo il pubblico, decisamente più di una campagna tradizionale.

Digital guerrilla marketing, come farlo in maniera efficace: alcune regole

Il marketing digitale ha offerto alle piccole aziende con budget ridotto nuove opportunità di interagire con il pubblico giusto. Il guerrilla marketing e i media digitali possono essere un modo perfetto per catturare insieme il pubblico di destinazione.

Il buon Levinson illustra alcune regole per sfruttare al massimo i vantaggi del guerrilla marketing online. Tra queste, distinguiamo senza dubbio il fatto che l’investimento in questo genere di attività si basa sul tempo, l'energia e l'immaginazione anziché sul denaro, e che dunque si valuta l’efficacia delle azioni sul profitto e sulle relazioni, e non sulle vendite; che è necessario creare uno standard di eccellenza realizzato attraverso focus specifici, anziché diversificare l'offerta con diversi prodotti e servizi; che permette di utilizzare una combinazione di diversi metodi di marketing.

Digital guerrilla marketing, alcuni esempi di successo

I migliori esempi di successo di digital guerrilla marketing, probabilmente, provengono dal mondo dei social network. Un paradigma in tal caso è Marvel, che spesso presta i suoi supereroi a grafiche molto carine, claim convincenti, e utilizza i post per promuovere nuovi film.

Sarebbe impossibile non menzionare anche i video di Doritos, azienda produttrice di snack, che ha sempre fatto del guerrilla marketing un vero e proprio cavallo di battaglia, con filmati sorprendenti e originali.

E come facciamo a trascurare l’esempio di Unieuro, che nel copy di un post raffigurante una lavatrice in sconto, ha raccontato la storia del suo social media manager? Ecco, forse è questo l’esempio più calzante in tal senso: creatività, sorpresa, originalità.

 

 

 

Master Digital Marketing & Omnichannel Strategy Management

L'approccio manageriale al mondo Digitale, ovvero la gestione delle Strategie Omnichannel

 


Si prega di digitare Nome e Cognome.
Si prega di inserire una Email.
Questo campo è Obbligatorio
Image

POTREBBE INTERESSARTI


Questo sito usa cookie, anche di terzi, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Procedendo con la navigazione accetti l'uso di tali cookie. Leggi Cookie Policy.