Finanziamenti Simest internazionalizzazione delle imprese, +263% di fondi nel 2020

Sono aumentati del 263% i fondi mobilitati attraverso i Finanziamenti per l’internazionalizzazione stanziati da Simest. La società del gruppo CDP, secondo quanto riportato in una nota ufficiale, ha destinato alle imprese italiane circa un miliardo di euro, garantendo maggiore liquidità alle realtà del nostro Paese.

Lo ha fatto in un anno decisamente anomalo rispetto ai precedenti, nel quale c’è stata una profonda contrazione dell’economia nazionale. I dati sono stati estrapolati in occasione della approvazione del progetto di Bilancio d’esercizio al 31 dicembre 2020.

“I risultati raggiunti nel 2020 da SIMEST nel supporto all’export e all’internazionalizzazione delle imprese italiane sono anche frutto del ruolo centrale e delle ingenti risorse che il Patto per l’Export ha affidato alla società. Ci è stato dunque possibile aiutare il sistema produttivo nazionale con misure straordinarie di finanza agevolata, mettendo a disposizione liquidità immediata a una platea particolarmente ampia di imprese, soprattutto di PMI”, ha riferito il presidente di Simest Pasquale Salzano.

A corredo dell’ingente somma destinata alle PMI per l’internazionalizzazione delle imprese, la stessa società ha predisposto piani di sostegno all’export con quasi 3,2 miliardi di euro stanziati per il supporto delle imprese che siano sostenute da Simest. Che, nel 2020, sono più che raddoppiate: si è passato infatti dal numero di 1813 organizzazioni del 2019 alle 3842 del 2020.

 

Image


POTREBBE INTERESSARTI


Cookie Privacy

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.