Canali di distribuzione, cosa sono e quali sono nel marketing mix

Canali di distribuzione, cosa sono e quali sono nel marketing mix

Uno degli elementi più importanti nel commercio è costituito dai canali di distribuzione, ovvero lo strumento attraverso il quale un prodotto o servizio passa dall’azienda che si occupa della produzione al consumatore finale.

Si tratta di una componente fondamentale del marketing mix, che al contempo è piuttosto sottovalutata dall’opinione comune, perché la sua comprensione è meno ‘immediata’ e tangibile. Cosa sono i canali di distribuzione, e quali sono le tipologie che distinguiamo nel contesto economico attuale?

Canali Di Distribuzione

Cosa sono i canali di distribuzione: definizione e significato

Una definizione particolarmente efficace che spiega nella maniera migliore che cos’è un canale di distribuzione identifica questa componente come il percorso che il bene compie nel momento in cui viene trasferito dal produttore al consumatore finale, attraverso una sequenza di intermediari commerciali. Quest’ultima si occupa di collegare le due parti, costituendo, di fatto, il meccanismo di consegna composto dai tracciati tramite i quali prodotti e servizi passare dal produttore o dal fornitore di servizi al consumatore finale.

Il canale di distribuzione ha come compito principale quello di rendere disponibile il prodotto/servizio nei tempi, nei luoghi, nelle modalità migliori per il consumatore. Come detto, in un canale si verifica il passaggio – fisico o immateriale – del bene o servizio attraverso tanti step quanti sono gli intermediari coinvolti nel processo di distribuzione.

Quali sono i canali di distribuzione che possono essere presenti nel marketing mix

Dunque, un canale di distribuzione rappresenta il collegamento tra la domanda e l’offerta: un elemento tutt’altro che di poco conto nel marketing mix di ogni azienda. È attraverso questi tracciati che un bene può arrivare al consumatore; pertanto, le decisioni relative alla scelta del canale da utilizzare, delle modalità di cui beneficiare, sono tra le più importanti per la vita di qualsiasi organizzazione.

Nella sostanza, nel marketing mix possono essere presenti due tipologie di canale di distribuzione: il canale diretto, e il canale indiretto, suo naturale reciproco. Quando parliamo di canale diretto intendiamo un canale che prevede il passaggio di un bene direttamente dal produttore all'utilizzatore finale, senza che vi sia ricorso a intermediari di sorta.

Uno scenario difficilmente immaginabile su larga scala nell’economia moderna, dato che in tutti i settori, in particolar modo per quanto riguarda l’industria e il terziario, è molto più probabile che l’azienda ricorra a un canale indiretto, in cui il passaggio di un bene dal produttore all'utilizzatore finale avviene attraverso dei soggetti terzi, appunto gli intermediari.

In base al numero di questi ultimi distinguiamo inoltre canali di distribuzione indiretti brevi (con la presenza di un solo intermediario commerciale) e lunghi (più intermediari nello stesso canale di distribuzione).

 

 

 

Ti piacerebbe specializzarti ed entrare nel Settore Import / Export?

Master e Carriere in Export Management e Commercio Internazionale

 


Si prega di digitare Nome e Cognome.
Si prega di inserire una Email.
Questo campo è Obbligatorio
Image

POTREBBE INTERESSARTI


Questo sito usa cookie, anche di terzi, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Procedendo con la navigazione accetti l'uso di tali cookie. Leggi Cookie Policy.