Resta Aggiornato!!!
Iscriviti al Blog per ricevere News e Approfondimenti dal Mondo del Lavoro

Si prega di inserire una Email.
Valore non valido
Image

POTREBBE INTERESSARTI


Marchio storico di interesse nazionale

Marchio storico di interesse nazionale, cos’è e come funziona

Tutto ciò che c’è da sapere sulla nuova iniziativa istituita con il decreto firmato dal ministro Patuanelli

 

Di recente introduzione è uno strumento innovativo per tutelare la proprietà industriale delle aziende storiche del Made in Italy. Si tratta del cosiddetto Marchio storico di interesse nazionale, il progetto del Ministero dello Sviluppo Economico in collaborazione con Unioncamere volto a inserire le imprese considerate eccellenze del nostro Paese.

Questo nasce da quanto contenuto nel testo della legge approvata il 29 giugno 2019, nel quale sono presenti le “Misure urgenti di crescita economica e per la risoluzione di specifiche situazioni di crisi”. Scopriamo meglio insieme che cos’è e come funziona l’iniziativa, e quali sono i requisiti volti a disciplinare le caratteristiche e le modalità d’iscrizione di un marchio al registro.

Marchio storico di interesse nazionale: requisiti per accedere ai bandi

La nascita del cosiddetto Registro speciale dei marchi storici di interesse nazionale impone la necessità di alcuni requisiti per stabilire quali sono le aziende che potranno accedere ai bandi, e come potranno fare a essere iscritti al Registro. Innanzitutto, possono essere inclusi nel Marchio storico i marchi d’impresa che siano registrati da almeno 50 anni, o per i quali sia possibile dimostrare l'uso continuativo da almeno 50 anni. Ciò per far sì che venga fissato un limite temporale, al fine di promuovere le aziende tricolori che producono Made in Italy da lungo tempo.

Come funziona il Marchio storico di interesse nazionale? Tramite l’istituzione di un Fondo per la tutela dei marchi storici e di interesse nazionale, dal quale, immaginiamo, provengano le risorse per realizzare quello che è stato definito un insieme coordinato di misure dal valore di oltre 50 milioni di euro.

Inoltre, di recente pubblicazione sono i nuovi bandi delle misure per la valorizzazione di brevetti, marchi, disegni Made in Italy. Lo scorso 13 gennaio, infine, c’è stata la presentazione del logo ufficiale del Marchio storico di interesse nazionale: una rappresentazione dell’Italia, quasi circondata dalla dicitura ‘Marchio’ nella sua parte superiore e ‘storico’ in quella inferiore.

 

Ti piacerebbe specializzarti ed entrare nel Settore Import / Export?

Master e Carriere in Export Management e Commercio Internazionale (in Aula oppure Online).

 

 


Contatta la Business School
Seguici su:

Seguici su:

Questo sito usa cookie, anche di terzi, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Procedendo con la navigazione accetti l'uso di tali cookie. Leggi Cookie Policy.