Resta Aggiornato!!!
Iscriviti al Blog per ricevere News e Approfondimenti dal Mondo del Lavoro

Si prega di inserire una Email.
Valore non valido
Image

POTREBBE INTERESSARTI


Intrastat 2020

Intrastat 2020: quali sono le scadenze, che cos’è e a cosa serve

Tutto ciò che c’è da sapere su questo insieme di attività di ambito fiscale: ecco quando occorre presentarlo e qual è il suo scopo

 

Un argomento di cui si parla molto in materia fiscale e per quanto riguarda le attività di import ed export delle aziende, in particolar modo all’inizio dell’anno solare, è senza dubbio Intrastat, un insieme di elenchi contenenti acquisti e cessioni di beni mobili, che consente il monitoraggio da parte dell’Agenzia delle Entrate e dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli dei movimenti commerciali che i soggetti intracomunitari compiono in tal senso. Quali sono le scadenze per il 2020? Ecco tutto ciò che c’è da sapere.

Che cos’è Intrastat e a cosa serve: definizione e significato

Intrastat 2020Registrare le operazioni di scambio di beni e prestazioni, in un dato periodo di tempo, per scongiurare che si verifichino episodi e comportamenti dal carattere dell’illegalità, con un fine riepilogativo. L’Intrastat è una serie di elenchi necessari per il continuo controllo da parte dello Stato italiano riguardo alle operazioni che vengono intrattenute, occasionalmente e periodicamente, a fini commerciali.

La radice del suo nome ‘-intra’ deriva dal fatto che queste transazioni si svolgono tra soggetti intracomunitari, ossia soggetti tutti appartenenti all’Unione Europea. Essa costituisce una comunicazione obbligatoria per operatori il cui valore annuo di scambi, spedizioni o arrivi, supera una certa soglia, al fine di evitare reati come comportamenti di sommerso, riciclaggio, e qualsiasi altra frode commerciale connessa.

Stando alla definizione ufficiale fornita dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, il Sistema Intrastat è l’insieme delle procedure che garantiscono l’assolvimento di due importanti funzioni: il controllo fiscale degli scambi intracomunitari di beni e di servizi effettuati dagli operatori nazionali con il resto della comunità europea; le statistiche sullo scambio di beni effettuati dagli operatori nazionali con il resto della comunità europea.

Intrastat 2020, istruzioni in PDF Agenzia delle Dogane e dei Monopoli

Per assolvere al meglio tali compiti le autorità competenti hanno deciso di adottare alcune tabelle contenenti codici delle prestazioni dei servizi, producendo, in recepimento di apposite direttive comunitarie, norme volte a disciplinare gli aspetti fiscali e statistici connessi con tali operazioni. La compilazione di Intrastat è regolata, inoltre, da alcune istruzioni, emanate dallo Stato italiano con la determinazione pubblica dell’8 febbraio 2018, protocollo n° 13799/RU, che ha a sua volta sostituito le precedenti allegate alla determinazione pubblica del 19 febbraio 2015.

Le novità che sono state introdotte con il decreto legge n°244 del 2016 hanno provveduto a fornire nuovi obblighi di invio degli elenchi Intrastat. Per la precisione, sono stati aboliti gli INTRA trimestrali, sui quali vigeva la vecchia regola di obbligo fino a 50mila euro riguardo gli acquisti di beni e servizi.

Questa novità ha in qualche modo rivoluzionato la disciplina, cambiando le regole per la compilazione degli elenchi. Nel dettaglio, per gli INTRA 2-bis mensili e gli INTRA 2-quater mensili, elenchi preposti rispettivamente ad acquisti di beni e acquisti di servizi che prima avevano l’obbligo di essere inviati se superiori a 50mila euro nel trimestre, dal 2019 quest’ultimo si verifica rispettivamente se superiori a 200mila euro trimestrali e se superiori a 100mila euro trimestrali. In entrambi i casi, la valenza è esclusivamente statistica.

Per quanto riguarda INTRA 1-bis e INTRA 1-quater, elenchi preposti rispettivamente a cessioni di beni a cessioni di servizi, che prima dell’introduzione delle novità prevedevano obbligo di invio a periodicità trimestrale fino a 50mila euro e mensile oltre questa cifra, le regole rimangono le stesse; inoltre, è prevista la compilazione di dati statistici opzionali per operazioni non superiori a 100mila euro di operazioni trimestrali.

Queste alcune istruzioni in formato PDF fornite direttamente dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.

Scadenze Intrastat 2020: la data in cui ogni mese va presentato l’elenco

Gli elenchi Intrastat sono dunque delle rendicontazioni di acquisti e cessioni di beni mobili che vanno compilate in misura periodica. Essi devono essere presentati esclusivamente per via telematica mediante il Servizio Telematico Doganale E.D.I. (Electronic Data Interchange), oppure all’Agenzia delle Entrate, entro il giorno 25 del mese successivo al periodo (mensile o trimestrale) di riferimento.

Qualora tale giorno rappresenti una festività, oppure cada di domenica, il termine è fissato al 26. Ciò, nel 2020, accadrà nel mese di ottobre. Sia che si tratti di una compilazione mensile o trimestrale, in entrambi i casi il giorno designato è il 25 del mese successivo al periodo a cui ci si riferisce.

 

Ti piacerebbe specializzarti ed entrare nel Settore Import / Export?

Master e Carriere in Export Management e Commercio Internazionale (in Aula oppure Online).

 

 


Contatta la Business School
Seguici su:

Seguici su:

Questo sito usa cookie, anche di terzi, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Procedendo con la navigazione accetti l'uso di tali cookie. Leggi Cookie Policy.