Formazione e Carriere: Approfondimenti, News e Tendenze dal Mondo del Lavoro


 
Resta Aggiornato!!!
Iscriviti al Blog per ricevere News e Approfondimenti dal Mondo del Lavoro

Si prega di inserire una Email.
Valore non valido
Image

POTREBBE INTERESSARTI


Statistiche Export Italia Agosto 2019: +0,6% per esportazioni extra UE

Statistiche Export Italia Agosto 2019: +0,6% per esportazioni extra UE

Moderato andamento positivo per l'area fuori dall'Europa, sia per quanto riguarda il mese che il trimestre giugno-agosto. Settore farmaceutico traina ancora il commercio verso l'estero

Ad agosto 2019 l’export è stazionario rispetto al mese precedente, sintesi di un moderato andamento positivo per l’area extra Ue (+0,6%) e negativo per quella Ue (-0,4%). Le importazioni registrano una crescita congiunturale (+1,8%) da ascrivere all’incremento degli acquisti dall’area Ue.

Nel trimestre giugno-agosto 2019 rispetto al precedente si rileva un contenuto aumento per le esportazioni (+0,4%) e una riduzione delle importazioni (-0,9%).

Ad agosto 2019 la flessione dell’export su base annua, pari a -3,4%, è dovuta al calo delle vendite registrato sia per l’area Ue (-5,2%) sia, in misura minore, per quella extra Ue (-1,4%). Analogamente le importazioni sono in diminuzione (-4,1%) sia dai mercati extra Ue (-6,2%) sia dall’area Ue (-2,4%).

Tra i settori che contribuiscono alla flessione tendenziale dell’export si segnalano macchinari e apparecchi n.c.a. (-7,8%), autoveicoli (-24,0%) e apparecchi elettrici (-16,3%); mentre nello stesso mese contribuiscono positivamente gli articoli farmaceutici, chimico-medicinali e botanici (+32,0%), i prodotti alimentari, bevande e tabacco (+3,7%) e gli articoli di abbigliamento, anche in pelle e pelliccia (+3,8%).

Su base annua, i paesi che contribuiscono maggiormente alla diminuzione delle esportazioni sono Germania (-7,5%), Francia (-5,9%), paesi OPEC (-10,7%) e Spagna (-9,0%), mentre si registra un aumento delle vendite verso Svizzera (+24,9%) e Giappone (+9,9%).

Nei primi otto mesi del 2019, l’aumento su base annua dell’export (+2,6%) è determinato principalmente dalle vendite di articoli farmaceutici, chimico-medicinali e botanici (+28,3%), prodotti alimentari, bevande e tabacco (+7,5%) e prodotti tessili e dell’abbigliamento, pelli e accessori (+7,0%).

Si stima che il surplus commerciale aumenti di 94 milioni di euro (da +2.491 milioni ad agosto 2018 a +2.585 milioni ad agosto 2019). Nei primi otto mesi dell’anno l’avanzo commerciale raggiunge +32.282 milioni (+59.112 milioni al netto dei prodotti energetici).

Nel mese di agosto 2019 si stima che l’indice dei prezzi all’importazione diminuisca dello 0,7% in termini congiunturali e del 2,5% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente.

Ti piacerebbe specializzarti ed entrare nel Settore Import / Export?

Master e Carriere in Export Management e Commercio Internazionale.


Contatta la Business School
Seguici su:

Questo sito usa cookie, anche di terzi, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Procedendo con la navigazione accetti l'uso di tali cookie. Leggi Cookie Policy.