Formazione e Carriere: Approfondimenti, News e Tendenze dal Mondo del Lavoro


 
Resta Aggiornato!!!
Iscriviti al Blog per ricevere News e Approfondimenti dal Mondo del Lavoro

Si prega di inserire una Email.
Acconsento
Image

POTREBBE INTERESSARTI


La cartina dei più importanti trade partner per ogni Paese europeo

La cartina dei più importanti trade partner per ogni Paese europeo

Dominio della Germania, maggiore interlocutore per diversi Stati del Vecchio Continente. L’Italia primeggia in Albania e Grecia: un primo risultato utile a tracciare la via verso le interessanti opportunità offerte dall’internazionalizzazione

Il miglior modo per raccontare le cose, probabilmente, è permettere a chi ascolta il racconto di poterne osservare una rappresentazione quanto più visivamente efficace possibile. È sicuramente questo il caso della cartina dell’Europa che rappresenta i più importanti partner per i flussi di scambi import-export di beni e servizi per ogni Stato. A compiere l’interessante ricerca è stato il portale Reddit.com, che segnala il partner con il quale ogni Paese intrattiene il maggior numero di rapporti commerciali, colorandone i confini con le tinte della sua bandiera.

La potenza e la rilevanza strategica che la Germania è riuscita a costruire negli anni vengono ben rappresentate dalla mappa che Reddit.com propone ai propri utenti. Perché il Paese teutonico viene definito “la locomotiva d’Europa”? Anche ad una prima osservazione della cartina, il dato risulta lampante e solare.

 

I trade partner in Europa, la cartina

 

Come si può evincere dalla rappresentazione, la Germania è il maggior partner commerciale per la stragrande maggioranza dei Paesi europei. Il più importante interlocutore per quanto riguarda importazioni ed esportazioni di Francia, Gran Bretagna, Italia, Turchia, ma anche Paesi nordici e dell’Est dell’Europa, è proprio la potenza teutonica, vero motore dell’intero continente. Cerca di seguirne l’esempio, a debita distanza, la Russia, che controlla alcuni Stati orientali, così come la Serbia, che prova a imporsi su vicini territori balcanici.

E l’Italia? Le sole Albania e Grecia, culturalmente e territorialmente piuttosto vicine al nostro Paese, scelgono il nostro tricolore per importazioni ed esportazioni. Un risultato da leggere come un inizio incoraggiante, che deve tracciare la strada maestra per potenziare il nostro export soprattutto ad Est, e nella stessa Germania.

Potrebbe essere questa, nei fatti, la direzione che il Mise intende intraprendere per migliorare un settore del commercio che offre grandi opportunità di sviluppo e ampi scenari anche dal punto di vista occupazionale, per figure che operino come professionisti o come dipendenti aziendali. Dal canto loro, le imprese sembrano sempre più attente a sviluppare una propria vocazione internazionale, al fine di aumentare il proprio volume d’affari ed espandere il proprio business verso nuovi Paesi. Migliorare i canali di distribuzione, investire sulle professioni del futuro, considerare l’internazionalizzazione come un’opportunità.

Ti piacerebbe specializzarti ed entrare nel Settore Import / Export?

Master e Carriere in Export Management e Commercio Internazionale.


Contatta la Business School
Seguici su:

Questo sito usa cookie, anche di terzi, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Procedendo con la navigazione accetti l'uso di tali cookie. Leggi Cookie Policy.