Resta Aggiornato!!!
Iscriviti al Blog per ricevere News e Approfondimenti dal Mondo del Lavoro

Si prega di inserire una Email.
Valore non valido
Image

POTREBBE INTERESSARTI


Trattamento dei dati personali, cosa mettere nel curriculum secondo la legge sulla privacy

Trattamento dei dati personali, cosa mettere nel curriculum secondo la legge sulla privacy

Compilare il proprio curriculum vitae è senza dubbio qualcosa che tutti i lavoratori hanno fatto almeno una volta nel corso della propria vita. Ciò che molti non sanno, tuttavia, è che questo debba essere correlato da una dichiarazione delle proprie intenzioni relative al trattamento dei dati personali.

La legge sulla privacy prevede infatti che nel CV venga incorporata una dicitura che attesti le volontà dell’interessato del trattamento rispetto all’utilizzo dei dati personali da parte di aziende, enti, organizzazioni che entrano in possesso del curriculum. Ecco alcuni consigli su cosa inserire.

 

Trattamento dati personali, normativa vigente: il GDPR 2018

cosa mettere nel curriculum secondo la legge sulla privacyAl fine di comprendere subito di cosa stiamo parlando, occorre considerare il contesto in cui viviamo. La crescente globalizzazione e il continuo progredire delle nuove tecnologie hanno provocato l’insorgenza sì di nuove opportunità, ma anche di rischi e pericoli legati alla privacy degli utenti in Rete.

L’Unione Europea ha dunque pensato di redigere il GDPR, acronimo anglofono della sigla General Data Protection Regulation, tradotto in italiano con regolamento generale sulla protezione dei dati, espressione che si riferisce al regolamento comunitario 679/2016. Il recepimento di questo importante caposaldo legislativo in materia di privacy è avvenuto in Italia il 25 maggio 2018, data in cui questo è diventato operativo.

Tante le novità portate in essere dal GDPR. Tra tutte, quella di aver definito le figure coinvolte nel trattamento dei dati personali: l’interessato, il titolare, il destinatario, e tanti altri soggetti che diventano parte attiva di tutte le operazioni legate alle informazioni personali.

Inoltre, lo stesso regolamento stabilisce alcuni principi di grande rilevanza, come ad esempio il diritto all’oblio dei dati personali, ma soprattutto diverse misure atte a garantire una maggiore responsabilizzazione del titolare del trattamento dei dati, il riconoscimento di ampi diritti ai cittadini, l’imposizione alle imprese di tutti gli accorgimenti per tutelare la persona.  

Legge privacy curriculum, cosa inserire sul trattamento dati personali: esempi

trattamento dei dati personali
Si prega di digitare Nome e Cognome.
Si prega di digitare un Indirizzo Email.

Nonostante non esista una dicitura standard da inserire nel proprio curriculum vitae per quanto riguarda il trattamento dei dati personali, esistono alcune regole generali da rispettare. Innanzitutto, occorre specificare in maniera chiara che si autorizza al trattamento; successivamente, vanno menzionate le norme che si riferiscono a questo scopo. Ecco alcuni esempi di diciture da inserire nel curriculum per il trattamento dati personali:

  • Autorizzo il trattamento dei dati personali contenuti nel mio curriculum vitae in base all’articolo 13 del d.Lgs. 196/2003 e all’articolo 13 del Regolamento UE 2016/679 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali.
  • Autorizzo il trattamento dei miei dati personali ai sensi dell’articolo 13 d.Lgs 196 del 30 giugno 2003 e dell’articolo 13 GDPR (Regolamento UE 2016/679) ai fini della ricerca e selezione del personale.
  • Autorizzo il trattamento dei miei dati personali presenti nel cv ai sensi dell’articolo 13 del d.Lgs 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali” e dell’articolo 13 del GDPR (Regolamento UE 2016/679).
  • Autorizzo il trattamento dei dati personali contenuti nel mio curriculum vitae in base all’articolo 13 del d.Lgs. 196/2003 e all’articolo 13 GDPR 679/16.

Va tuttavia precisato che il d.Lgs 101/2018 ha stabilito che il consenso al trattamento dei dati personali presenti nel CV non è strettamente necessario e obbligatorio. Nonostante ciò, appare utile inserire una dicitura come quelle sopra per permettere immediatamente al datore di lavoro di usare i propri dati personali per essere contattati, o per altre finalità connesse alla selezione.

 

Lavora e Specializzati in maniera Certificata come Giurista !!!

Master per Giuristi d’Impresa, accreditato dal C.N.F. (in Aula oppure Online)

 


Contatta la Business School
Seguici su:

Seguici su:

Questo sito usa cookie, anche di terzi, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Procedendo con la navigazione accetti l'uso di tali cookie. Leggi Cookie Policy.