smart working

Work from home facilitator: chi è e cosa fa questo professionista

Nel mondo del lavoro di oggi, assistiamo continuamente alla nascita di nuove figure professionali, che portano innovazione e miglioramenti in ogni contesto.

È decisamente questo l’obiettivo del work from home facilitator, un ruolo nuovissimo, di cui non tantissimi – quasi nessuno – conosce l’esistenza. Si tratta di un manager che ha il compito di facilitare lo smart working in azienda, una figura esperta per realizzare progetti di lavoro da remoto.

Un’interessante intervista che il blog Morning Future ha realizzato insieme a Luca Brusamolino, CEO di Workitect, ha approfondito la tematica in maniera puntuale, raccontando di un mondo del lavoro, quello post pandemia, decisamente cambiato rispetto a quanto eravamo abituati a vedere. Con l’avanzare dello smart working, ormai pienamente integrato nei ritmi di tante aziende, la normalità del luogo di lavoro è mutata.

Brusamolino ha raccontato chi è il work from home facilitator, e cosa fa nel suo lavoro: “Come ogni facilitatore, metto le altre persone nella condizione di rendere al meglio un’opportunità. In questo caso quella dello smart working. Il principale obiettivo è coniugare la libertà del singolo lavoratore con l’esigenza del gruppo di lavoro e dell’azienda. Il tutto rispettando i canoni normativi fissati dalla legge”.

Come si fa a lavorare bene in questa figura? “Tutto parte dall’ascolto e dall’analisi della realtà aziendale specifica. In senso generale io interpreto lo smart working come una nuova filosofia manageriale fondata sulla restituzione alle persone di flessibilità e autonomia nella scelta degli spazi, degli orari e degli strumenti da utilizzare a fronte di una maggiore responsabilizzazione sui risultati”.

Molte aziende, negli ultimi mesi, si sono chieste se l’ufficio sia davvero necessario per un lavoro produttivo ed efficace. In questo caso, la chiave sembrerebbe essere quella di “comprendere che mentre lo smart working si consolida, negli uffici è in corso un passaggio da scrivania singola a un menù di spazi differenti che il lavoratore può utilizzare in azienda. Proprio come a casa”.

Image


POTREBBE INTERESSARTI


Cookie Privacy

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.