Digital HR

Digital HR: cosa fa chi lavora nel management, il master ideale

La trasformazione digitale è un argomento sulla breccia da diversi anni nel settore delle risorse umane: il cambiamento a cui stiamo assistendo, ben esemplificato dallo sviluppo di nuove tecnologie HR, ha prepotentemente investito questo ambito, in cui i progressi nella raccolta e analisi dei dati e in vari altri aspetti sono ben evidenti.

In altre parole, siamo ormai nell’epoca del digital HR, una materia molto importante nella disciplina della gestione delle risorse umane. Vediamo insieme che cos’è, come funziona, e cosa fa chi lavora in questo ambito.

Cos’è il digital HR: definizione e significato del termine

Con l’espressione digital HR facciamo riferimento, principalmente, al sopra accennato processo di trasformazione digitale, che attualmente interessa il settore delle risorse umane in generale, in un’ottica di continua ottimizzazione dei processi e degli strumenti da utilizzare all’interno di essi.

Volendo dare una definizione al termine, possiamo descriverla come il complesso di attività di digitalizzazione della gestione delle risorse umane, al fine di renderle più efficienti, efficaci e connesse.

Un cambiamento, da perseguire mediante un migliore e più intenso utilizzo di strumenti come l'intelligenza artificiale, l'automazione, l'automazione dei processi robotici e la digitalizzazione, capaci di dare una nuova prospettiva sul business, di ridurre le spese, di portare a risultati migliori in minor tempo. In altre parole, come detto, digital HR significa ottimizzazione della funzione HR in chiave tecnologica. Digital HR

Digital HR manager: cosa fa nel suo lavoro

Sviluppare conoscenze digitali, instaurare una cultura digital all’interno della funzione HR – e, più in generale, all’interno dell’azienda – significa anche incorporare nel proprio organico figure professionali capaci di apportare una ottimizzazione ai processi aziendali e di orientarne la trasformazione digitale nel modo migliore.

In questa trasformazione, gli attori principali sono sicuramente il digital HR specialist e il digital HR manager. Due figure professionali che lavorano a braccetto, che hanno il fondamentale compito di sviluppare e implementare le strategie per integrare positivamente i cambiamenti e le nuove metodologie di trasformazione digitale e trarne il massimo vantaggio competitivo.

Il digital HR manager, nello specifico, è colui il quale gestisce la creazione e l’attuazione delle strategie che concernono la gestione del lavoratore attraverso le tecnologie digital, dal recruiting al payroll, dalla sua produttività alla sua formazione. Nella pratica, il ruolo e le responsabilità di questo professionista variano in base alle dimensioni dell’organizzazione di riferimento, con il comune obiettivo della digitalizzazione dei processi HR.

Perché frequentare un master sull’argomento: l’importanza della formazione

Rimanere al passo con le nuove tecnologie, acquisire una professionalità di livello, migliorarsi continuamente, inserirsi nel mondo del lavoro, sviluppare la propria carriera: tutto ciò passa necessariamente da una formazione di elevata caratura, che consenta al discente la preparazione giusta per affrontare tutte le sfide della sua quotidianità.

Il Master in Gestione, Sviluppo e Amministrazione delle Risorse Umane di Alma Laboris Business School dedica nel suo programma didattico uno spazio importante all’argomento della trasformazione digitale, attraverso lezioni dal taglio pratico a cura di una Faculty Docenti composta da professionisti.

 

Master Gestione, Sviluppo ed Amministrazione delle Risorse Umane

Il Personale a 360°, Selezione, Valutazione, Training, Contrattualistica, Busta Paga.


Si prega di digitare Nome e Cognome.
Si prega di inserire una Email.
Questo campo è Obbligatorio
Image

POTREBBE INTERESSARTI


Questo sito usa cookie, anche di terzi, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Procedendo con la navigazione accetti l'uso di tali cookie. Leggi Cookie Policy.