Imprenditoria femminile nel 2021, donne al lavoro: cosa fare nell’ambito HR

Imprenditoria femminile nel 2021, donne al lavoro: cosa fare nell’ambito HR

Definirle ‘quote rosa’ è desueto, ma ignorare il fatto che il mondo del lavoro debba lavorare ancora per equiparare le donne agli uomini, significa essere miopi.

Da anni Eurochambres Women Network, il coordinamento permanente presso l’associazione delle Camere di commercio europee dedicato all’imprenditoria femminile, si impegna per garantire che quest’ultima venga tutelata nel modo giusto. Un sondaggio effettuato da EWN nelle ultime settimane ha rivelato che cosa chiedono le donne al lavoro, per migliorare l’imprenditoria femminile nel 2021. Scopriamo come questi dati possono essere utili per il mondo delle risorse umane.

Imprenditoria femminile 2021, i risultati del sondaggio: ecco cosa vogliono le donne al lavoro

L’indagine, che ha coinvolto 20 Paesi del Vecchio Continente, tra cui la nostra Unioncamere, ha permesso di raccogliere le risposte di oltre 500 imprenditrici europee. Per metà di loro, la pandemia ha avuto un impatto da forte a pesante sull’equilibrio vita/lavoro, e soprattutto ha evidenziato una sostanziale inadeguatezza delle risorse alle nuove sfide lanciate dal digitale.

Nello specifico, la stragrande maggioranza delle imprenditrici intervistate ha dichiarato di essersi trovata impreparata di fronte a questa evoluzione, sostenendo di aver intrapreso quella che è senza dubbio la più grande trasformazione che abbiamo vissuto negli ultimi decenni senza avere le competenze adatte per farlo. Il 52% del campione ha riferito di avere poche skill specifiche per affrontare il momento in modo proattivo, e addirittura il 25% ha detto di non avere nessuna competenza in materia.

Sta cambiando il modo di fare business, sta cambiando il modello, che due terzi delle imprenditrici dichiara di aver adattato alle nuove esigenze. Con quali vantaggi? Un quarto del campione ha trasferito online i propri affari, il 19% ha riorganizzato i canali di vendita, il 20% ha puntato su nuovi prodotti e servizi, il 13% ha acquisito nuovi clienti.

Imprenditoria femminile 2021, i suggerimenti per le risorse umane

In che modo questi dati possono essere utili per il mondo delle risorse umane? Comprendere quali sono i bisogni dell’imprenditoria femminile nel 2021, e in generale quali sono le necessità delle donne nel mondo del lavoro di oggi, è importante per sviluppare delle soluzioni adeguate a queste esigenze e creare nelle aziende che popolano l’attuale contesto professionale, le condizioni ottimali per una maggiore produttività.

Questo si traduce, essenzialmente, in investimenti sulla formazione dei dipendenti: il bene più prezioso che una risorsa può possedere, è l’opportunità di migliorarsi con il supporto dell’organizzazione per cui lavora. Uno spunto importante per chi si occupa ogni giorno di HR.

Non è da trascurare, inoltre, l’importanza della sfida che la pandemia ci ha posto davanti agli occhi: regolare l’equilibrio vita/lavoro è compito di chi lavora nelle risorse umane. Garantire il benessere delle risorse in azienda è una priorità assoluta in un contesto particolare come quello in cui viviamo.

 

 

 

Master Gestione, Sviluppo ed Amministrazione delle Risorse Umane

Il Personale a 360°, Selezione, Valutazione, Training, Contrattualistica, Busta Paga.

 


Si prega di digitare Nome e Cognome.
Si prega di inserire una Email.
Questo campo è Obbligatorio
Image

POTREBBE INTERESSARTI


Questo sito usa cookie, anche di terzi, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Procedendo con la navigazione accetti l'uso di tali cookie. Leggi Cookie Policy.