Resta Aggiornato!!!
Iscriviti al Blog per ricevere News e Approfondimenti dal Mondo del Lavoro

Si prega di inserire una Email.
Valore non valido
Image

POTREBBE INTERESSARTI


Controllo di gestione: che cos’è, cosa fa, guida in PDF

Controllo di gestione: che cos’è, cosa fa, guida in PDF

Se ne parla ancora (troppo) poco, ma la sua applicazione sta trovando una diffusione sempre più alta. Rappresenta ormai uno degli strumenti di cui le aziende hanno maggiormente bisogno per produrre dei risultati quantificabili per le piccole e medie imprese.

Che cos’è il controllo di gestione: significato dell’espressione

Controllo di gestione: che cos’è, cosa fa, guida in PDFUn nuovo modo di valutare le performance di un’azienda. Potrebbe essere riassunto così, in poche righe, uno degli scopi principali del controllo di gestione. Si tratta di un approccio che un imprenditore dovrebbe adottare per progettare strategie e prendere decisioni, che riguardano il presente dell’impresa, ma anche il suo futuro, al fine di raggiungere il miglior risultato possibile, e soprattutto di misurarlo in maniera efficace.

Il controllo di gestione, per definizione, assume il significato di insieme di tecniche e strumenti necessari per la pianificazione e per il continuo controllo dell’andamento dell’azienda, al fine di aiutare il management a fissare obiettivi e a raggiungerli, con il massimo dell’efficienza.

Nonostante tenda ad assumere delle forme diverse a seconda dell’organizzazione di cui stiamo parlando, il controllo di gestione è fondamentale perché offre una visione completa e corretta per quanto riguarda la competitività dell’azienda, ma anche gli obiettivi economici e finanziari che raggiunge. Prendere le giuste decisioni, grazie all’acquisizione delle informazioni necessarie, al fine di conseguire l’efficienza: miglioramento del risultato, riduzione dei costi.

Controllo di gestione in inglese: la traduzione più efficace

Nonostante si tratti di un approccio adottato anche in Italia, l’espressione ‘controllo di gestione’ viene spesso utilizzata in lingua inglese. A tal proposito, per renderla in maniera efficace vengono utilizzate due traduzioni.

La prima fa capo alla dicitura ‘performance audit’, che letteralmente significa ‘controllo delle prestazioni’. Dunque, questa risulta in qualche modo incompleta, disciplinando solo una parte del controllo di gestione, che invece potrebbe trovare una traduzione più appropriata in ‘management control’, che in effetti sembra essere più adatta.

Cosa fa il controllo di gestione? Guida in PDF

In passato, le aziende cercavano di raggiungere i risultati senza avere a disposizione dei dati e delle informazioni di qualità adatta. Se questo qualche decennio fa risultava possibile, la gestione dell’impresa è diventata via via più complessa, per varie ragioni: maggiore competitività del mercato, ma soprattutto il generale crescente bisogno di un’organizzazione più solida per prendere delle decisioni più consapevoli.

Il controllo di gestione, in linea generale, come abbiamo detto in precedenza, è un approccio che permette alle aziende di raggiungere l’efficienza. Per fare ciò occorre che l’insieme delle tecniche che prevede intervengano in diversi elementi della gestione dell’impresa.

Innanzitutto, nella contabilità generale e analitica. Un controllo di gestione efficace consente di calcolare i risultati economici passati in maniera migliore, e di analizzare in maniera completa quali sono le perdite e quali i guadagni dell’impresa. A un’approfondita analisi di bilancio, segue la sua semplificazione, per tenere meglio sotto controllo tutte le voci.

Un controllo di gestione che si rispetti, ovviamente, non può prescindere dall’analisi, e dall’eventuale ridefinizione della strategia del business. Che, per essere applicata nella tattica, deve sempre e comunque tenere conto del budget che l’azienda ha a disposizione. La fase di performance audit, oltre a rappresentare il monitoraggio continuo delle prestazioni, consiste anche in una finale parte di reporting nella quale vengono riportati tutti i risultati raggiunti.

Controllo di gestione PDF: la guida per enti locali e pubblica amministrazione

Se ne è discusso ampiamente in precedenza per quanto riguarda le aziende private, ma il controllo di gestione è un approccio largamente applicabile anche negli enti locali e nella pubblica amministrazione. Ogni Stato che voglia raggiungere i risultati in modo efficace ha bisogno di farlo suo e di renderlo nella pratica in maniera corretta.

A tal proposito, il Governo ha pubblicato qualche anno fa il Manuale Operativo per il Controllo di Gestione, che probabilmente rappresenta la più completa guida interamente incentrata sul controllo di gestione. In essa, sono contenute ‘analisi e strumenti per l’innovazione’. Un volume, questo, strutturato in due parti: la prima propone una riflessione sulle ragioni per cui una corretta gestione non può più prescindere dal controllo dei risultati; nella seconda, invece, più applicativa, sono contenuti gli strumenti applicativi del controllo di gestione.

Scarica il manuale operativo sul Controllo di Gestione

Master Gestione, Sviluppo ed Amministrazione delle Risorse Umane (in Aula oppure Online)

Il Personale a 360°, Selezione, Valutazione, Training, Contrattualistica, Busta Paga.


Contatta la Business School
Seguici su:

Seguici su:

Questo sito usa cookie, anche di terzi, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Procedendo con la navigazione accetti l'uso di tali cookie. Leggi Cookie Policy.