Gestione della Qualità, cos’è e perché è importante avere un approccio aziendale totale

Gestione della Qualità, cos’è e perché è importante avere un approccio aziendale totale

Tutto ciò che c’è da sapere su questo concetto fondamentale per qualsiasi organizzazione

Un elemento decisamente importante per qualsiasi contesto aziendale è senza dubbio la gestione della qualità, un’espressione dal significato piuttosto complesso, che oltre che a un particolare aspetto di un’organizzazione si riferisce a una vera e propria filosofia da seguire e perseguire per il raggiungimento di determinati obiettivi. Ma che cos’è, nel concreto, la gestione della qualità aziendale? Ecco come può essere fondamentale adottare un approccio totale, e perché il mondo del lavoro ha bisogno di professionisti qualificati in questo ambito.

 

Gestione della qualità aziendale, cos’è e perché è importante

Per comprendere a fondo il significato dell’espressione ‘gestione della qualità’, occorre innanzitutto soffermarsi sulla singola parola ‘qualità’. Di norma, nell’uso comune della lingua italiana, questo termine viene utilizzato per classificare persone e cose, e per misurare le caratteristiche e le proprietà di una entità.

È proprio a questa nozione così generica che ci riferiamo quando utilizziamo questa parola in ambito aziendale, dell'economia, dell'ingegneria e della produzione. Il termine ‘qualità’ assume il significato di capacità che ha l’insieme delle caratteristiche di un oggetto, un prodotto, o un processo aziendale, di soddisfare alcuni requisiti, e di raggiungere obiettivi prefissati, che siano essi di carattere generale o particolare.

La qualità è una condizione ideale alla quale ogni processo aziendale deve tendere il più possibile, fino al massimo delle sue possibilità. È importante ricordare che il fine ultimo della qualità di un bene o di un servizio è il raggiungimento della soddisfazione del suo utente finale.

Nel complesso concetto di qualità sono inclusi diversi aspetti del ciclo di vita di un’impresa: i valori e le priorità che guidano il management, la cultura aziendale, le caratteristiche dei principali processi gestionali e decisionali, le tecniche e le metodologie usate. Tutte queste sfaccettature, e ancora altre, sono componenti importanti di questo concetto.  

I sistemi di gestione della qualità vengono disciplinati anche dalle norme ISO, una serie di linee guida la cui adesione è a carattere volontario, che rappresentano attestati di livello internazionale atti a testimoniare la soddisfazione dell’azienda di specifici requisiti.

Gestione della qualità totale, come funziona questo approccio aziendale

Sarebbe impossibile parlare di qualità senza connetterci al concetto di gestione della qualità, intimamente correlato alla singola parola. Si tratta dell’insieme di tutte le attività che vengono effettuate nella realizzazione di un prodotto, nella erogazione di un servizio, nella produzione di qualsiasi bene, per far sì che in ogni processo aziendale vengano conseguiti gli obiettivi della politica della qualità. La gestione della qualità deve garantire che l’azienda e i suoi prodotti e servizi rispettino questo parametro, utilizzando tutto quanto sia in suo possesso per raggiungere il suo scopo.

Parlavamo in precedenza della soddisfazione del cliente come scopo fondamentale di ogni azienda che rispetti il principio della qualità. Un approccio olistico largamente utilizzato dalle organizzazioni in tal senso è senza dubbio quello della gestione della qualità totale, molto spesso reso con il termine anglofono di total quality management.

Si tratta di una filosofia gestionale orientata al successo a lungo termine, in cui tutti i membri dell’azienda partecipano al miglioramento generale dell’organizzazione. È proprio questa la caratteristica fondamentale di questo approccio, spiccatamente integrativo, perché basato sull’applicazione complessiva e, appunto, totale del concetto di qualità in tutta l’azienda. 

Gestione della qualità, il percorso di alta formazione più adatto

Tutti i professionisti che sono coinvolti, nella loro attività quotidiana, in un sistema di gestione della qualità aziendale, devono necessariamente avere nel proprio background formativo una preparazione solida sull’argomento, e sulle molteplici sfaccettature che esso presenta.

Sebbene le conoscenze prettamente accademiche e nozionistiche che un percorso universitario dedicato possa fornire alla risorsa siano comunque molto valide, proseguire i propri studi con un percorso di alta formazione, come può essere un Master, è senza dubbio una strada valida per accrescere le proprie competenze e per aggiornare le proprie conoscenze secondo le esigenze e le tendenze del mondo del lavoro.

È con questo intento che nasce il Master in Sistemi di Gestione Integrati Qualità, Sicurezza, Energia e Ambiente della Business School Alma Laboris. Un programma didattico articolato in quattro macroaree sì distinte, ma affrontate con un approccio sistemico, globale, e spiccatamente votato alla soddisfazione delle esigenze del mondo del lavoro. La faculty di docenti, professionisti del settore qualità, darà al partecipante tutti gli strumenti indispensabili per la sua professionalità. Previste agevolazioni in caso di iscrizione anticipata.

 

Master Sistemi di Gestione Integrati: Qualità, Sicurezza, Energia e Ambiente

Il Master per eccellere nei Sistemi Integrati: rilascia 10 Titoli e Qualifiche.

 


Image
Image

POTREBBE INTERESSARTI


Contatta la Business School
Seguici su:

Seguici su:

Questo sito usa cookie, anche di terzi, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Procedendo con la navigazione accetti l'uso di tali cookie. Leggi Cookie Policy.