Formazione e Carriere: Approfondimenti, News e Tendenze dal Mondo del Lavoro


 
Resta Aggiornato!!!
Iscriviti al Blog per ricevere News e Approfondimenti dal Mondo del Lavoro

Si prega di inserire una Email.
Valore non valido
Image

POTREBBE INTERESSARTI


Mercato tutelato Enel: cosa significa, quando finisce, proroga servizio di maggior tutela energia

Mercato tutelato Enel: cosa significa, quando finisce, proroga servizio di maggior tutela energia

Tutto ciò che c’è da sapere su una tematica di grande attualità per quanto riguarda la fornitura di servizi ai cittadini

Quando si parla di energia, e di fornitura del servizio a chi ne beneficia, spesso si usa l’espressione di mercato tutelato, che con la liberalizzazione per le aziende di questo settore diventerà, fino al termine fissato dalla proroga, un modello obsoleto, che lascerà completamente spazio al mercato libero. Ma cosa significa questa espressione, e perché è coinvolta anche l’Enel?

 

Mercato tutelato, cosa significa: il significato dell’espressione

Mercato tutelato EnelIl mercato italiano dell’energia elettrica, fino al 1999, è stato unicamente appannaggio di Enel, azienda leader del settore, che nel 1962 fu istituita come ente pubblico. Si trattava dunque di un’organizzazione completamente gestita dallo Stato, che per trent’anni ha gestito le forniture di tutti i cittadini italiani. Non esistendo alcun concorrente, questa azienda deteneva il monopolio per quanto riguarda la luce nell’ambito dell’intero territorio nazionale.

La situazione del mercato iniziò la propria trasformazione, come accennato in precedenza, appunto nel 1999, quando Enel, che dal 1992 si era trasformata in società per azioni, incontrò sul proprio cammino l’emergere della liberalizzazione del mercato. Ciò avvenne tramite la fissazione, per l’azienda, di una soglia massima di produzione di energia elettrica pari al 50% dell'intera produzione sul suolo nazionale.

Proprio per queste ragioni il mercato dell’energia elettrica attuale, in Italia, è definito mercato tutelato. Si tratta di una situazione nella quale i consumatori possono usufruire dell’energia alle condizioni economiche e contrattuali fissate dall’autorità per l’energia. Il cosiddetto servizio di maggior tutela consiste nel fatto che il prezzo dell’energia per tutti coloro i quali non aderiscono al mercato libero viene tutelato da contratti energetici che vengono calibrati trimestralmente dalla Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambienti.

Mercato tutelato energia, cosa cambia con il mercato libero dell’elettricità

In un regime di mercato libero, la condizione che abbiamo descritto in precedenza non è realizzabile. Ciò perché per la costituzione di questo genere di impostazione, l’authority di Stato per il controllo dei costi dell’energia viene completamente annullata. Ciò porta a una regolarizzazione del mercato secondo i principi della libera concorrenza: ogni azienda propone la propria offerta al consumatore, senza che vi siano parametri a regolarla.

In un mercato libero, infatti, il fornitore e l’utente hanno la possibilità di negoziare il prezzo relativo alla fornitura, nonché alla commercializzazione delle bollette. Un maggiore spazio di manovra, se così vogliamo definirlo, dove i prezzi cambiano in base ai fornitori, e i consumatori hanno la libertà di scegliere questa o quell’altra offerta.

Mercato tutelato proroga, quando finisce e a quale data è stata fissata

Dal 2022, anno per cui è fissata la proroga, il mercato tutelato dell’energia vedrà la propria fine. Sarà questo, infatti, l’anno in cui si passerà completamente a un mercato libero. Dal 2020 il mercato sarà determinato dalle società elettriche che offriranno, in concorrenza tra loro, diverse soluzioni contrattuali al consumatore, senza che vi sia l’authority dello Stato a fungere da tutela.

Ciò ovviamente comporta dei vantaggi e degli svantaggi, su cui ci sono delle linee di pensiero completamente differenti, e su cui c’è un dibattito che dura da anni; è stato proprio questo a generare l’inizio del processo di liberalizzazione.

Dal 1° gennaio 2022 il mercato tutelato scomparirà per lasciare spazio esclusivamente al mercato libero. Sarà la data in cui il cosiddetto Servizio Elettrico Nazionale chiuderà, con la fine del servizio di maggior tutela.

 

Ti piacerebbe specializzarti e lavorare nel Settore Energia?

Master e Stage in Energy Management doppia Formula in Aula oppure Online

 


Contatta la Business School
Seguici su:

Questo sito usa cookie, anche di terzi, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Procedendo con la navigazione accetti l'uso di tali cookie. Leggi Cookie Policy.