Master Gestione, Sviluppo e Amministrazione delle Risorse Umane

100 ore di Formazione con Taglio Pratico in Formula Weekend in Aula (Roma, Milano, Napoli, Padova, Torino, Bologna) e Online (Live Streaming)



head hunter

Cosa significa essere head hunter: stipendio e formazione

L'head hunter, noto anche come cacciatore di teste, è una figura professionale di grande rilievo nel campo delle risorse umane, specializzata nella ricerca e selezione di talenti, soprattutto per ruoli di alto livello o fortemente specializzati.

Questo esperto svolge un ruolo fondamentale nel mercato del lavoro, fungendo da ponte tra le aziende e i potenziali candidati, garantendo così un incontro efficace tra domanda e offerta di lavoro.

Cosa fa il cacciatore di teste: le mansioni legate a questa figura

Nel dettaglio, l'attività dell'head hunter inizia con un'approfondita analisi del mercato e delle specifiche esigenze dell'azienda cliente. Questa fase richiede una comprensione dettagliata del settore di riferimento e delle caratteristiche richieste per la posizione da coprire, che possono spaziare dalle competenze tecniche alle qualità personali del candidato ideale. A differenza di un reclutatore tradizionale, l'head hunter si concentra spesso sulla ricerca di professionisti che non stanno attivamente cercando un nuovo impiego, ma che potrebbero essere interessati a opportunità di lavoro più stimolanti. Questo implica un approccio diretto e personalizzato, basato su un'efficiente rete di contatti nel settore e sull'utilizzo di piattaforme professionali online.

Un aspetto cruciale del lavoro dell'head hunter è la valutazione e la selezione dei candidati. Oltre alle competenze tecniche, è fondamentale valutare le soft skills, come la capacità di leadership e l'adattabilità, e assicurarsi che vi sia una compatibilità culturale tra il candidato e l'azienda cliente. Questo processo può includere interviste approfondite, test di valutazione e una stretta collaborazione con i team HR delle aziende clienti.

Infine, una volta individuato il candidato ideale, l'head hunter spesso facilita le trattative contrattuali e supporta il processo di integrazione del nuovo impiegato all'interno dell'azienda.

Quanto guadagna un head hunter, e come dovrebbe formarsi

Lo stipendio di un head hunter varia notevolmente in base alla sua esperienza, alla dimensione dell'azienda per cui lavora, e al successo dei suoi piazzamenti. In generale, può variare da una base di circa 30.000 euro annui per un professionista alle prime armi, fino a cifre ben superiori per head hunter con maggiore esperienza e una rete di contatti consolidata.

Per quanto riguarda la formazione, diventare un head hunter di successo richiede una solida base di conoscenze e competenze nel settore delle risorse umane. Il Master in Gestione, Sviluppo e Amministrazione delle Risorse Umane offerto da Alma Laboris Business School rappresenta un'opportunità eccellente per acquisire queste competenze. Il programma del master, incentrato su aspetti pratici del lavoro, prepara i partecipanti a gestire con efficacia tutte le fasi del processo di reclutamento e selezione. Inoltre, il servizio di placement gratuito aiuta gli studenti a entrare rapidamente nel mondo del lavoro, permettendo loro di applicare immediatamente le competenze acquisite.

 

 











Cookie Privacy

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.