Master Gestione, Sviluppo e Amministrazione delle Risorse Umane

100 ore di Formazione con Taglio Pratico in Formula Weekend in Aula (Roma, Milano, Napoli, Padova, Torino, Bologna) e Online (Live Streaming)



Quali sono le differenze tra HR Manager ed HR Business Partner?

Quali sono le differenze tra HR Manager ed HR Business Partner?

L'evoluzione del settore delle risorse umane ha portato alla nascita di molteplici ruoli chiave, ognuno con responsabilità e obiettivi distinti.

Due delle figure più discusse sono l'HR Manager e l'HR Business Partner. Nonostante siano entrambi essenziali per la gestione del personale, presentano diversi compiti e funzioni. Scopriamo insieme, dunque, le differenze tra HR Manager ed HR Business Partner.

Definizione e ruolo delle due figure professionali

L'HR Manager è una colonna portante all'interno dell'area HR di un'organizzazione. Questo professionista gestisce la pianificazione, la direzione e il coordinamento delle attività amministrative relative al personale. Da un lato, si occupa di sovraintendere a tutti gli aspetti delle risorse umane, che vanno dalla selezione all'assunzione, passando per la formazione, la valutazione delle prestazioni e la gestione dei benefit, arrivando infine alla risoluzione dei conflitti.

D'altra parte, l'HR Business Partner è una figura più recente. Questo ruolo è emerso man mano che le funzioni delle risorse umane si sono evolute da compiti puramente amministrativi a responsabilità più strategiche. L'HR Business Partner funge da ponte tra la funzione HR e le varie unità operative o business dell'organizzazione. La sua missione principale è comprendere in profondità le esigenze di un'unità di business specifica e assicurarsi che le politiche e le pratiche HR la sostengano in maniera adeguata.

Le differenze tra HR Manager ed HR Business Partner: il focus

Quando si parla dell'approccio e dell'attenzione dei due ruoli, emergono ulteriori differenze. L'HR Manager tende ad avere un focus più generale e operativo. La sua attenzione è rivolta principalmente all'attuazione e gestione delle politiche HR già esistenti. La sua priorità è assicurare che le procedure e le pratiche HR vengano seguite con coerenza in tutta l'organizzazione.

In contrasto, l'HR Business Partner adotta un approccio decisamente più consultivo e strategicamente orientato. Si sforza di capire gli obiettivi specifici dell'unità di business con cui collabora e riflette su come le risorse umane possono contribuire al raggiungimento di tali obiettivi. Questo può significare adattare le politiche HR alle esigenze di una particolare unità o lavorare a stretto contatto con i leader aziendali per identificare le competenze e i talenti necessari.

Interazione con il business: una delle differenze tra HR Manager ed HR Business Partner

Infine, nel contesto delle interazioni con il business, l'HR Manager è spesso in contatto con altri professionisti HR e con i vertici dell'organizzazione. Il suo obiettivo è garantire un'efficace implementazione delle politiche e delle pratiche HR.

Invece, l'HR Business Partner interagisce quotidianamente con i leader delle unità di business, avendo un ruolo attivo nelle riunioni e contribuendo in modo significativo alle decisioni strategiche.

 

 











Cookie Privacy

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.