HR Analyst: cosa fa, quanto guadagna, quale formazione

HR Analyst: cosa fa, quanto guadagna, quale formazione

È una delle figure emergenti nel mondo delle risorse umane, l’HR Analyst.

Non ancora popolare nelle piccole organizzazioni, ma già parecchio diffusa nelle grandi aziende, che danno grande rilevanza a questo ruolo. Un professionista che si occupa essenzialmente di tutto quanto concerne i dati delle risorse umane; vediamo nel dettaglio cosa fa, quanto guadagna e quale percorso di formazione dovrebbe frequentare per essere preparato sull’argomento.

Cosa fa questo professionista nel suo lavoro: le mansioni che svolge

Raccolta, compilazione e analisi dei dati, delle metriche e delle statistiche delle risorse umane, per sviluppare approfondimenti e conclusioni che aiutano a semplificare i processi delle risorse umane in tutta l'organizzazione.

Potrebbe essere riassunta così la figura dell’HR Analyst, un professionista il cui ruolo è molto rilevante, come detto, nelle aziende più grandi. Uno specialista che monitora, sviluppa e implementa l’analisi dei dati relativi alle risorse umane dell’azienda, per identificare i trend utili per una loro corretta gestione.

Il lavoro di questo professionista serve a sviluppare approfondimenti e conclusioni che aiutano a semplificare i processi delle risorse umane in tutta l'organizzazione, a qualsiasi livello. Tra le sue mansioni troviamo anche la gestione del sistema informativo delle risorse umane, i risultati delle buste paga, sondaggi sulla gestione e sui dipendenti, colloqui, tendenze e modelli con attenzione alle assunzioni, alle pratiche di assunzione, alla motivazione, al turnover e al rispetto delle leggi e dei regolamenti del lavoro e tanto altro ancora.

Quanto guadagna un HR Analyst: stipendio medio per la figura

Lo stipendio medio di un HR Analyst deve essere commisurato alle responsabilità di cui è investita una figura come questa, responsabile di tutti i dati relativi alle risorse umane. Stando a quanto apprendiamo, la retribuzione media per questo professionista è di circa 34mila euro.

Tuttavia, si tratta di cifre, queste, del tutto variabili, e sensibili all’azienda presso cui l’analista dei dati delle risorse umane presta la sua attività. Inoltre, lo stipendio del professionista cambia a seconda dell’esperienza che ha accumulato nel ruolo nel tempo.

Come diventare HR Analyst: quale Master di Alta Formazione frequentare

I responsabili delle risorse umane come gli HR Analyst svolgono un ruolo davvero importante nella creazione di una cultura del posto di lavoro positiva e nel coinvolgimento nello sviluppo del personale, ma più in generale nella corretta gestione dei dipendenti. Molto spesso la formazione di chi vuole lavorare nelle risorse umane inizia con un corso di laurea attinente a questa meravigliosa disciplina, ma chi è inserito in questo settore sa che è indispensabile formarsi in maniera più approfondita successivamente al percorso accademico.

Il Master in Gestione, Sviluppo e Amministrazione delle Risorse Umane di Alma Laboris Business School diventa un perfetto Corso Executive in gestione delle risorse umane per la formazione dell’HR Analyst. Per la sua formula pratica, decisamente adatta a un contesto dinamico come quello delle human resources, ma anche grazie a un Servizio Placement unico nel suo genere, perché gratuito e perché personalizzato per le esigenze del singolo discente.

 

 

 

 

 

 

 

Scarica
La Brochure

Digita il tuo Nome*
Digita il tuo Cognome
Digita una Email valida
Digita un numero di Telefono Valido
Acconsento

Risorse dal Master HR

Opportunità

Press Area