Master Gestione, Sviluppo e Amministrazione delle Risorse Umane

100 ore di Formazione con Taglio Pratico in Formula Weekend in Aula (Roma, Milano, Napoli, Padova, Torino, Bologna) e Online (Live Streaming)



Chief Human Resources Officer

Chief Human Resources Officer, chi è il CHRO: cosa fa, stipendio, formazione

È una delle figure professionali in ascesa nel panorama delle risorse umane, tanto che alcuni esperti sostengono come ogni azienda debba averne uno.

Stiamo parlando del Chief Human Resources Officer, anche conosciuto e indicato con la sua sigla CHRO. Un ruolo importante, per un professionista che sovrintende a tutti gli aspetti della gestione delle risorse umane e non solo. Vediamo insieme che cosa fa nel suo lavoro, qual è lo stipendio che percepisce, e quale il percorso di formazione che dovrebbe frequentare.

Cosa vuol dire CHRO: definizione e significato

La sigla CHRO sta, appunto, per Chief Human Resources Officer. È questo il significato di un acronimo sempre più utilizzato nel contesto delle risorse umane per tantissimi dei suoi protagonisti.

Si tratta di un dipendente dell’azienda che si occupa di tutto quanto concerne le risorse umane, ma anche le politiche, le pratiche e le operazioni di un'organizzazione per le relazioni industriali. Un dirigente di elevato profilo, a cui viene demandata la completa gestione del capitale umano di un’azienda, nonché di altri sistemi tecnologici delle risorse umane.

Cosa fa un Chief Human Resources Officer, e quanto guadagna

Tra le mansioni di un Chief Human Resources Officer troviamo l’elaborazione di strategie di acquisizione di talenti per costruire solide pipeline per le future esigenze di assunzione; la formulazione di piani di sviluppo professionale; la promozione dell’inclusione e delle pari opportunità in azienda.

I CHRO possono anche essere coinvolti nella selezione e nell'orientamento dei membri del consiglio, nella retribuzione dei dirigenti e nella pianificazione della successione dei ruoli di leadership. Le responsabilità di cui viene investito fanno sì che la retribuzione del professionista debba essere commisurata al suo ruolo. Stando a quanto apprendiamo, lo stipendio medio di un Chief Human Resources Officer si aggira intorno ai 60mila euro all’anno. Si tratta, tuttavia, di una cifra variabile in funzione dell’azienda in cui opera questo professionista.

Come diventare Chief Human Resources Officer: il Master più adatto

Il percorso di formazione per diventare Chief Human Resources Officer, come si può immaginare, è piuttosto complesso. Non basta, infatti, formarsi con un percorso di laurea: sebbene la formazione accademica sia molto valida per acquisire tutte le conoscenze di carattere teorico per addentrarsi nella materia delle risorse umane, per ricoprire un ruolo di questa importanza è necessario acquisire una professionalità elevata, figlia della frequentazione di un percorso di Alta Formazione.

Come, ad esempio, il Master in Risorse Umane di Alma Laboris Business School. Un indirizzo riconosciuto dal contesto professionale, per il carattere pratico dei suoi insegnamenti, e per la sua capacità di portare la risorsa a raggiungere il suo Sviluppo di Carriera nei tempi giusti, in maniera efficace.

L’obiettivo viene raggiunto grazie a un Servizio Placement gratuito come quello del Cooming Job, Placement Unit di Alma Laboris, di cui l’80% dei Partecipanti ha rappresentato un caso di successo: discenti che hanno raggiunto il loro sviluppo professionale, e sono riusciti a realizzare le loro peculiari ambizioni. Il Cooming Job ha al suo attivo partnership con 6000 Aziende, oltre 1000 curriculum inviati all’anno.

 

 

 











Cookie Privacy

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.