Master Energy Management per la Certificazione E.G.E.

100 ore di Formazione con Taglio Pratico in Formula Weekend in Aula (Roma e Milano) e Online (Live Streaming)



Ruoli e compiti dell'energy manager

Ruoli e compiti dell'energy manager: cosa fa, quali mansioni svolge

Il responsabile di tutto quanto riguarda la gestione energetica delle imprese, ma anche degli enti pubblici e privati, per consentire alla realtà che cura di ottenere dei vantaggi in varie fattispecie.

L’energy manager è sicuramente una delle figure professionali più importanti nel mondo del lavoro di oggi, la cui richiesta è in progressivo aumento, per l’esigenza da parte delle aziende di affidarsi a professionisti altamente qualificati per ciò che concerne l’energy management. Un ambito del sapere, quest’ultimo, in grande ascesa, che richiede ai professionisti di oggi delle solide conoscenze, e un novero di competenze davvero molto vasto. Ecco cosa fa questo professionista, quali mansioni svolge, e quali sono i suoi ruoli e compiti.

Quali sono i requisiti per ricoprire questa figura professionale?

L’efficienza energetica è una delle tematiche del presente e del futuro per aziende, enti e comuni di ogni grandezza. Dotarsi di un energy manager competente, pronto ad affrontare tutte le sfide di questo ambito, non è più un plus per le realtà del contesto attuale, bensì sta prendendo la forma di un’esigenza prioritaria, rilevante per il successo delle aziende e per il raggiungimento degli obiettivi. Un’attività, questa, che richiede una particolare esperienza ed un costante aggiornamento normativo, teorico e tecnologico.

Per diventare energy manager non esistono dei requisiti ben precisi: la legge 10/1991, infatti, non stabilisce che il tecnico responsabile per la conservazione e l'uso razionale dell'energia debba possedere una laurea o un altro titolo di questo genere per svolgere questa professione.

Cosa fa un energy manager: quali sono ruoli e compiti che svolge

Ma cosa fa un energy manager nel concreto? Come abbiamo detto, questa figura professionale, contraddistinta da diverse responsabilità, svolge davvero diverse attività. I ruoli e i compiti del gestore dell’energia sono differenti tra loro, e afferiscono tutti a questo ambito del sapere.

Come apprendiamo dal portale FIRE Italia (https://em.fire-italia.org/quali-sono-i-compiti-dellenergy-manager/), al tecnico responsabile per la conservazione e l’uso razionale dell’energia vengono attribuiti una serie di compiti e di adempimenti da espletare. Questi i principali previsti dalla legge:

  • L’art.19 della Legge 10/91 prevede che l’energy manager individui le azioni, gli interventi, le procedure e quanto altro necessario per promuovere l’uso razionale dell’energia, assicuri la predisposizione di bilanci energetici in funzione anche dei parametri economici e degli usi energetici finali, predisponga i dati energetici necessari per la comunicazione stessa;
  • L’articolo 26, comma 7 della legge 10/91 ha introdotto per gli edifici di proprietà pubblica o adibiti ad uso pubblico l’obbligo di soddisfare il fabbisogno energetico degli stessi favorendo il ricorso a fonti rinnovabili laddove possibile, salvo impedimenti tecnici o economici;
  • L’energy manager assume il ruolo di tecnico di controparte incaricato di monitorare lo stato dei lavori e la corretta esecuzione delle prestazioni previste dai contratti di Servizio Energia qualora il committente sia un ente pubblico soggetto all’obbligo di nomina.

Perché frequentare un Master per diventare energy manager

Sebbene non sia obbligatorio per legge frequentare un percorso di Alta Formazione in Energy Management, consideriamo la particolare dinamicità della materia, sempre soggetta a novità, sensibile agli aggiornamenti della normativa, piena di sfide molto complesse da affrontare. Farsi trovare impreparati non consente alla risorsa di trovare facilmente lavoro né di sviluppare la sua carriera nel modo migliore.

Il Master in Energy Management di Alma Laboris Business School è indispensabile per l’energy manager che voglia raggiungere il massimo sviluppo professionale, grazie ad alcuni fattori decisivi, che abbiamo potuto identificare nel corso della nostra attività, mirata alla costruzione e al miglioramento di un percorso di Alta Formazione capace di conferire al discente le competenze più richieste dalle aziende e le conoscenze più aggiornate.

Da oltre quindici anni Alma Laboris eroga un percorso dal taglio Executive immediatamente spendibile nel mondo del lavoro, il cui valore aggiunto è rappresentato da un Servizio Placement personalizzato per la singola risorsa, modulato in base alle sue peculiari esigenze.

 

 

 











Cookie Privacy

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.