Master Energy Management per la Certificazione E.G.E.

100 ore di Formazione con Taglio Pratico in Formula Weekend in Aula (Roma e Milano) e Online (Live Streaming)



Master Energia

Master Energia: quale scegliere per trovare lavoro e fare carriera

“Salvare il nostro pianeta, far uscire le persone dalla povertà, far progredire la crescita economica...sono tutte la stessa battaglia”, diceva Ban Ki-Moon, ex segretario generale delle Nazioni Unite.

Un concetto davvero chiave nel mondo del lavoro di oggi, che ci consente di affrontare queste questioni con un approccio unico, e di provare a risolvere tutte le problematiche ad esse connesse, così come sfruttare le opportunità che portano con sé.

La gestione energetica è una priorità assoluta per tutte le aziende del panorama in cui siamo immersi: non è più sostenibile ignorare la gestione nazionale e internazionale delle risorse energetiche. La richiesta di professionisti nel settore è massima, e la necessità da parte degli attori principali di formarsi in maniera adeguata altrettanto elevata. Quale Master in Energia scegliere per trovare lavoro e fare carriera nel settore?

Perché è importante formarsi la gestione dell’energia

Il controllo e la riduzione della quantità di energia utilizzata da un’azienda importante perché consente di ridurre i costi, i rischi e le emissioni di carbonio. Inoltre, una corretta gestione energetica permette di avere dei risparmi cospicui su più voci per quanto riguarda il bilancio dell’impresa. In questo articolo scopriremo perché è importante formarsi in maniera adeguata sulla gestione dell’energia, e quale Master frequentare per trovare lavoro e fare carriera in questo settore.

La storia della gestione dell’energia: gli step più importanti

Il termine "energia" fu usato per la prima volta per indicare una grandezza fisica da Keplero nel suo Harmonices Mundi del 1619, ma venne introdotto sistematicamente nella letteratura scientifica in termini moderni solo a partire dalla fine del XIX secolo. È proprio da allora che è iniziata la storia della gestione dell’energia come la conosciamo ora, in quanto disciplina e strumento da utilizzare per le aziende.

Dalla fine dall’800 ad oggi, i combustibili fossili, come carbone, petrolio e gas naturale, hanno smesso di essere le principali fonti di energia. Dapprima il legno divenne la fonte di gran parte del fabbisogno energetico per tantissime persone; successivamente, fu gradualmente sostituito da altri materiali per produrre l’energia che occorre alla vita di tutti in giorni.

Solo dai primi anni 2000 abbiamo iniziato ad assistere alla proliferazione delle energie rinnovabili, ovvero energia che deriva dalle risorse naturali del pianeta, e che non si esaurisce su scala temporale umana, bensì viene naturalmente rigenerata e reintegrata all’interno dell’ecosistema, da processi naturali.

Perché un’azienda ha bisogno di un sistema di gestione dell'energia

Le nostre scelte e decisioni energetiche influiscono sui sistemi naturali della Terra in modi di cui potremmo non essere consapevoli, quindi è essenziale scegliere con attenzione le nostre fonti di energia, e soprattutto il modo in cui vogliamo impiegarle. Che si tratti di un singolo individuo, o di un’azienda, ci sono tanti fattori e conseguenze da considerare. Per capire come funziona un sistema di gestione dell’energia, c’è bisogno sia di un'ampia panoramica del settore energetico, ma anche di attingere a specifiche discipline accademiche e professionali. In altre parole, di professionisti altamente qualificati sulla materia dell’energy management, che possano apportare alle aziende il valore aggiunto di cui hanno bisogno.

La gestione dell'energia è un campo di studio in crescita e un entusiasmante percorso di carriera: valutare e gestire i sistemi energetici consente di ottenere risultati di successo, dal punto di vista dell’impatto sull’ambiente, così come per l’economia dell’azienda. Una materia sempre più importante, che riguarda tantissime realtà, indipendentemente dalle loro dimensioni.

Cosa fa chi lavora nella gestione dell’energia

La gestione dell'energia si riferisce al processo di risparmio energetico di monitoraggio e controllo dell'energia nelle aziende, nelle organizzazioni pubbliche e governative e nelle abitazioni. I professionisti che lavorano nell’energy management si occupano precipuamente di questo. Chi lavora nella gestione dell’energia aiuta l’azienda in tali ambiti:

  • Tagliare i costi attraverso acquisti competitivi e ridurre strategicamente i consumi
  • Ridurre le emissioni di gas serra per una maggiore responsabilità sociale d'impresa
  • Tracciare i costi delle utenze per preparare budget più accurati e ottenere maggiori informazioni sui costi operativi
  • Ridurre la dipendenza dalle catene di approvvigionamento che sono intrinsecamente volatili

Le figure professionali di questo ambito del mondo del lavoro

Sono diverse le figure professionali che si occupano di gestire l’energia in un’azienda. Il processo di monitoraggio, controllo e conservazione dell'energia comporta dei passaggi che normalmente devono essere seguiti da professionisti altamente qualificati, che si occupano di tenere sotto controllo specifici parametri, adottare strategie, implementare delle azioni, e monitorare i risultati.

In un settore così ampio come quello dell’energia non potevano che essere inserite svariate figure, che declinano la propria attività in maniera differente, proprio perché parliamo di un ambito davvero molto vasto. Ad esempio possiamo menzionare il chimico ambientale, il green designer, l’esperto in bioedilizia, l’esperto in gestione dell’energia, e tante altre ancora.

Cosa fa un energy manager: le mansioni che svolge nel suo lavoro

Tuttavia, sebbene esistano diverse figure professionali, non possiamo negare come l’energy manager sia la più importante di queste. Un professionista, questo, che si occupa di gestire tutti gli aspetti che riguardano l’energy management di un’azienda, ma anche di qualsiasi altra organizzazione o ente che voglia attuare un efficace sistema di gestione dell’energia.

L’energy manager riveste un ruolo chiave: valuta l'uso dell'energia e progetta strategie mirate all’efficienza nell’utilizzo delle fonti, riduce i costi legati al dispendio energetico, monitora e analizza il consumo di energia eccessivo, e conduce delle analisi approfondite su quello che è il ciclo di vita degli impianti.

I professionisti della gestione dell’energia hanno l’obiettivo di migliorare l’efficienza di edifici, impianti e, in generale, di contribuire in maniera decisiva a un energy management efficace. Lavorare in questo ambito presuppone non solo l’acquisizione di conoscenze aggiornate, ma anche di competenze di elevato profilo.

Master energia, il miglior percorso in energy management

Sebbene la preparazione accademica possa essere sufficiente per ottenere gli strumenti di base per orientarsi in questa disciplina, al fine di comprendere le dinamiche del mondo del lavoro è necessaria una preparazione dal taglio Executive e di stampo professionale. Un Executive Master in Energy Management, dunque, può essere una mossa azzeccata per acquisire tutte le skill più richieste dalle aziende e proporsi ai loro occhi in maniera adeguata. Vediamo perché il Master di Alma Laboris costituisce uno strumento valido agli occhi delle aziende del contesto attuale e per il professionista.

Il percorso di Alma Laboris con Placement gratuito

Una delle ragioni per cui il Master in Energy Management di Alma Laboris è il percorso giusto è rappresentata dalla presenza di un Servizio Placement gratuito per la spendibilità occupazionale della risorsa. Promozione funzionale del profilo del discente alle oltre 6000 Aziende Partner, Career Coaching individuale, e l’accesso all’esclusivo portale Network per il matching tra aziende e Partecipanti, fanno del Placement di Alma Laboris un servizio unico. Le attività vengono personalizzate per il singolo discente, al fine di consentirgli di raggiungere i suoi obiettivi professionali.

Master energia Online e In Aula: la Formula Weekend

Esistono, tuttavia, anche altre caratteristiche che rendono il Master in Energy Management di Alma Laboris uno strumento perfetto per il profilo professionale del discente. Ad esempio, la contemporanea presenza di una doppia formula Online e In Aula, e di una Formula Weekend che nel tempo è risultata una scelta ideale per la carriera del Partecipante. Seguire le lezioni nelle giornate di sabato e domenica gli permette di onorare i propri impegni infrasettimanali di carattere personale, professionale e formativo, e contemporaneamente soddisfare la propria necessità di acquisire una formazione di elevata caratura sul controllo di gestione.

Master energia in Aula e Online: la doppia formula

Il Master in Energy Management di Alma Laboris viene erogato in Modalità Online attraverso l’utilizzo di una piattaforma all’avanguardia, dotata di tutte le funzionalità per l’interattività delle lezioni, e comprensiva degli strumenti per la massima esperienza formativa.

Accanto alla Modalità Online troviamo la Modalità In Aula, più tradizionale, con le lezioni che si svolgono nei nostri Poli Didattici di Roma (dove è presente la Academy di Alma Laboris), Milano, Torino, Padova, Bologna e Napoli. Una presenza capillare sul territorio nazionale, per raggiungere tutti quanti vogliano formarsi con Alma Laboris.

 

 

 











Cookie Privacy

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.