Payback period

Payback period: cos’è e a cosa serve in finanza

Che cos’è un payback period e come funziona? Con l’accezione s’intende un indicatore usato in finanza aziendale per valutare la fattibilità e l’appetibilità di un determinato investimento.

Non è l’unico e non è probabilmente il metodo più corretto ma offre una serie di vantaggi che lo rendono il metodo di valutazione più utilizzato da parte dei professionisti che operano in ambito finance.

Scopriamo insieme quali sono i benefici e come è possibile calcolarlo. Il payback period (PBP) è estremamente facile da calcolare e da comprendere grazie al suo metodo univoco. Per calcolare il PBP è necessario utilizzare i flussi di cassa. Questi ultimi, a differenza degli utili, non sono affetti da variabili non monetarie, come ad esempio gli ammortamenti. Il Payback Period si determina dividendo il flusso iniziale di uscita (dato dal costo di acquisizione dell’impianto) per i flussi netti di recupero annuali.

Il Master di Alta Formazione di Alma Laboris Business School in “Finanza e Controllo di Gestione” dedica grande spazio al tema, da sempre fondamentale per chi cerca una collocazione in ambito finanziario.

Per saperne di più clicca sull’apposito banner!

Image


POTREBBE INTERESSARTI


Cookie Privacy

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.