Prestiti alle famiglie italiane, nel secondo semestre 2022 +24,5% di finanziamenti

finanza

Continua la crescita delle richieste di prestiti da parte delle famiglie italiane anche nel secondo semestre 2022.

Le domande di finanziamenti finalizzati all’acquisto di beni e servizi registrano un incremento del +25,8% contro il +22,4% dei prestiti personali.

Sono i dati estrapolati dall’ultimo aggiornamento del Barometro CRIF sul credito alle famiglie italiane, dal quale emerge una dinamica decisamente positiva per le richieste di prestiti (+24,5%), con il numero di istruttorie presentate alle aziende di credito che supera i livelli che si registravano prima della pandemia.

Di contro, osserviamo una contrazione per quanto concerne l’importo medio richiesto, che nell’aggregato di prestiti personali e finalizzati si attesta a 8.810 Euro (-7,6% rispetto allo stesso periodo del 2021) a conferma della crescente tendenza a utilizzare il credito rateale per finanziare anche acquisti di importo contenuto.

I finanziamenti finalizzati, destinati a sostenere le vendite di auto e moto, articoli di arredamento, elettronica ed elettrodomestici, energie rinnovabili e altri beni e servizi finanziabili, hanno fatto registrare un incremento del +25,8% rispetto al corrispondente periodo del 2021. Speculare l’andamento dei prestiti personali, che fanno segnare un +22,4%.

Scopri i Master e Corsi che potrebbero Interessarti

Image

Iscriviti alla
Newsletter

Si prega di inserire una Email.
Si prega di inserire una Email.

Risorse Alma Laboris

Opportunità

Press Area

Publish modules to the "offcanvs" position.