Borsa italiana

Borsa, Piazza Affari raggiunge i massimi dal 2008. Equita: “Prevista nuova accelerazione”

Arrivano buone notizie per la Borsa italiana, e in particolar modo per quella made in Milano. Piazza Affari ha raggiunto, nella scorsa settimana, il suo massimo indice da gennaio 2008. Un vero e proprio balzo, che vede il valore impennare a 25.467.

Un po’ più del flash di quota 25.450 toccato un anno fa, poco prima del Covid, e un livello che, dalle parti di Milano, avevamo visto in precedenza solo a gennaio 2008; va contestualizzato, come ben riporta “Milano Finanza”, un valore che era in deciso crollo a causa dello scoppio della bolla finanziaria globale, e che adesso, in mancanza di una condizione di quel tipo, vede invece una fase di consolidamento della borsa italiana.

Lo studio “Italian Equity Market” effettuato da Equita racconta di un periodo, quello attraversato dalle borse nel mese di maggio appena trascorso, di continuo miglioramento dei dati macro, con il pmi della zona euro salito al livello più alto dal 2006 e trimestrali. Una forte performance, alla quale potrebbe seguire una nuova accelerazione guidata dai titoli e settori che beneficiano dell'effetto reflation trade.

Per la restante parte del 2021, e per i prossimi mesi, la società tiene un’attesa costruttiva, con un'accelerazione della crescita nei prossimi trimestri, grazie ai fondi in arrivo del Next Generation Ue, opera del governo Draghi.

Ulteriore notizia positiva, quella che riguarda il livello di rischio dell’Italia, tornata ‘investibile’, con un profilo drasticamente migliorato. Un fattore, questo, che potrebbe portare un ritorno di capitali verso il Paese e l’Europa.

 

Master in Finanza e Controllo di Gestione

Una Visione Executive su Finanza, Budgeting, Reporting e Analisi con i più Moderni Sistemi Informativi


Si prega di digitare Nome e Cognome.
Si prega di inserire una Email.
Questo campo è Obbligatorio
Image

POTREBBE INTERESSARTI


Questo sito usa cookie, anche di terzi, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Procedendo con la navigazione accetti l'uso di tali cookie. Leggi Cookie Policy.