Flusso di cassa operativo

Flusso di cassa operativo: che cos’è, quale formula per il calcolo

Con l’espressione flusso di cassa operativo indichiamo il parametro che serve per misurare quali sono i ricavi generati dalle attività commerciali di un’azienda, in un periodo di tempo specifico.

Un indicatore molto importante per quanto riguarda la gestione finanziaria dell’organizzazione, dal quale possiamo ricavare la misura dei fondi che vengono generati e vengono utilizzati nelle operazioni che l’azienda compie. Vediamo insieme che cos’è nel dettaglio, e come fare ad effettuare il calcolo con l’apposita formula. Flusso di cassa operativo

Cos’è il flusso di cassa operativo: definizione e significato

Nel campo della contabilità finanziaria con l’espressione di flusso di cassa operativo intendiamo la quantità di denaro che una società genera, escludendo i costi associati a investimenti a lungo termine su elementi di capitale o investimenti in titoli. In questo ambito sono incluse le operazioni commerciali dirette, mentre invece vengono escluse le fonti di entrate esterne al calcolo.

Il flusso di cassa operativo può trovare un’applicazione pratica molto efficace quando viene utilizzato per valutare la capacità di un'azienda di assolvere le proprie obbligazioni in un breve termine.

È per questo che si tratta di uno degli indicatori più chiari per capire la salute di un’azienda dal punto di vista reddituale, e per attrarre potenziali investitori: con un buon operating cash flow è più facile attrarre investitori, proprio per la sua capacità di fotografare il normale flusso di cassa dell’organizzazione e il successo delle sue attività di core business.

Calcolo flusso di cassa operativo: la formula che viene utilizzata

Il calcolo del flusso di cassa operativo è possibile conoscendo alcuni parametri, indispensabili per stabilire qual è effettivamente la quantità di denaro generata dalle attività svolte dall’azienda,   in uno specifico lasso di tempo. Questa operazione viene svolta sommando l’utile netto alle cosiddette ‘non-cash expenses’, le spese non monetarie; successivamente, al totale andrà sottratto il valore dell’aumento del capitale circolante.

Come si calcola, effettivamente, il flusso di cassa operativo? Il punto di partenza, come detto, è quello dell’utile netto dal fondo del conto economico. A questo andranno sommati gli elementi non monetari, che a loro volta sono costituiti da un insieme di fattori come ammortamento dei beni; compensazione basata sull’emissione di azioni; altri costi o proventi. L’aumento netto del capitale circolante, invece, include la riduzione della liquidità e della cassa, derivanti da elementi come l’aumento dei crediti commerciali, e altri elementi rilevanti.

Dunque, possiamo enunciare che la formula per calcolare il flusso di cassa operativo è la seguente:

  • Flusso di cassa operativo = reddito netto + tutte le spese non monetarie + aumento netto del capitale circolante

 

Master in Finanza e Controllo di Gestione

Una Visione Executive su Finanza, Budgeting, Reporting e Analisi con i più Moderni Sistemi Informativi


Image

POTREBBE INTERESSARTI


Cookie Privacy

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.