Blockchain, il settore della finanza è l’unico in aumento nel 2020

Blockchain, il settore della finanza è l’unico in aumento nel 2020

Il settore finanziario è l’unico ad essere interessato da una crescita nel 2020 per quanto riguarda gli investimenti nella tecnologia blockchain.

È quanto riporta uno studio effettuato da un prestigioso ateneo italiano, che racconta come in un clima di generale contrazione degli investimenti, la finanza è l’unica a registrare un significativo aumento. Nonostante la pandemia, nonostante le difficoltà che tanti altri settori hanno incontrato sul proprio cammino.

La diminuzione degli investimenti in blockchain, rispetto a quanto accaduto nel 2019, è del 23%, una frenata legata all’emergenza, che ha limitato il lancio di nuove iniziative. Secondo la ricerca, la finanza è il settore più rappresentato tra i settori in aumento, con il 58% della spesa, e l’unico ad aver aumentato gli investimenti nel 2020: +6% per questo settore, che condivide il momento positivo dell’agroalimentare l’agroalimentare (11%), delle utility (7%) e della pubblica amministrazione (anch’essa al 6%).

L’Italia, in tema di investimenti blockchain, riesce a distinguersi, rimanendo nella top ten dei Paesi con più iniziative secondo i dati raccolti, grazie alle 18 iniziative avviate. Primi per distacco gli USA, a quota 72 progetti avviati negli ultimi cinque anni, seguiti dalla Cina, che ha realizzato 35 casi; terzo posto per il Giappone, a quota 28.

 

 

Master in Finanza e Controllo di Gestione

Una Visione Executive su Finanza, Budgeting, Reporting e Analisi con i più Moderni Sistemi Informativi

 


Image

POTREBBE INTERESSARTI


Cookie Privacy

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.