Construction Project Management

BIM: cos’è e a che serve nel Construction Project Management

Con l’espressione Building Information Modeling, molto spesso abbreviata nel suo acronimo BIM, indichiamo un elemento molto importante nel cosiddetto Construction Project Management, ovvero la gestione di progetto nell’ambito delle costruzioni edili.

Un termine il cui significato è piuttosto ampio, a seconda del contesto in cui viene utilizzato. Vediamo insieme che cos’è e a che cosa serve nel project management. Project management costruzioni

Cos’è il BIM: definizione e significato dell’acronimo

Per comprendere bene che cosa significa BIM, come accennato, dobbiamo scomporre l’acronimo in Building Information Modeling, letteralmente “modellazione delle informazioni sugli edifici”. Come riportato nella ISO 19650:2019, con BIM intendiamo “l’utilizzo di una rappresentazione digitale condivisa di un bene, costruita facilitare i processi di progettazione, costruzione e funzionamento, al fine di per formare una base affidabile per prendere le decisioni giuste”.

In maniera meno formale, il National Building Information Model Standard Project Committee degli Stati Uniti ha pensato di descriverlo come “una rappresentazione digitale delle caratteristiche fisiche e funzionali di una struttura, e una risorsa di conoscenza condivisa per le informazioni su una struttura, che costituisce una base affidabile per le decisioni durante il suo ciclo di vita”.

Abbiamo finora preso in considerazione l’acronimo BIM come sigla di Building Information Modeling. Questo termine indica il processo che gestisce l’attività dei cosiddetti Building Information Model (anch’essi BIM), termine che viene usato per indicare file informatici che possono essere estratti, scambiati o collegati in rete per supportare il processo decisionale in merito a un asset costruito.

A cosa serve un Building Information Modeling, e perché è importante

Come detto in precedenza, la massima utilità di un Building Information Modeling sta nel Construction Project Management: è qui che questa metodologia, che comprende più software adatti alla progettazione ed anche alla costruzione, diventa di interesse strategico, in particolar modo se utilizzato in modo da ottenere il massimo delle informazioni combinate e raccolte per quel che riguarda l’intero ciclo di vita di un’opera.

Il BIM serve proprio a ciò: il suo scopo è rappresentato dall’essere una sorta di piattaforma multidisciplinare in cui coloro i quali lavorano al progetto possono operare con una certa facilità e agevolezza. Un metodo che ha degli usi e delle funzionalità interessanti, e che permette, nel settore edile, un corretto sviluppo ed una adeguata gestione, senza errori del progetto, mediante la partecipazione attiva degli attori del team.

Master di Alta Formazione in Project Management

Gestire Progetti Predictive, Agile e Hybrid con i Principali Framework Internazionali.


Si prega di digitare Nome e Cognome.
Si prega di inserire una Email.
Questo campo è Obbligatorio
Image

POTREBBE INTERESSARTI


Questo sito usa cookie, anche di terzi, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Procedendo con la navigazione accetti l'uso di tali cookie. Leggi Cookie Policy.