Tutela del consumatore

Tutela del consumatore, nasce commissione parlamentare: ecco a cosa serve

Nascerà a breve una nuova commissione parlamentare a tutela del consumatore.

 Pronto al via il varo di una squadra di parlamentari che avrà l’obiettivo di contrastare truffe e pratiche commerciali scorrette, verificare la qualità e sicurezza dei servizi pubblici, adeguare la normativa attualmente vigente.

In particolare, saranno questi i compiti della commissione:

  • Indagine sulle forme più ricorrenti di truffe o di pratiche commerciali scorrette a danno dei consumatori e degli utenti nella fornitura di beni e servizi; rientrano in questa fattispecie le clausole vessatorie nei contratti, l’utilizzo improprio dei dati personali, la pubblicità ingannevole e altri fenomeni assimilabili; indagine sul riporzionamento e sull’obsolescenza programmata;
  • Monitoraggio dello stato di attuazione della legislazione in materia di tutela dei diritti dei consumatori e degli utenti.

Quali saranno, invece, i poteri della commissione parlamentare a tutela del consumatore? Il lavoro degli onorevoli e deputati procederà alle indagini e agli esami con gli stessi poteri e le stesse limitazioni dell’autorità giudiziaria; inoltre, la commissione avrà la possibilità di acquisire copie di atti e documenti relativi a procedimenti e inchieste in corso presso l’autorità giudiziaria o altri organismi inquirenti. Il lavoro della commissione parlamentare per la tutela del consumatore durerà sino alla fine della legislatura.

 

Image


POTREBBE INTERESSARTI


Cookie Privacy

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.