Giurista d'Impresa

Lavoro con laurea in giurisprudenza, alternative alla carriera forense

Nel mondo del lavoro di oggi, annoverare nel proprio background formativo un titolo di studio di grande prestigio come quello della laurea in giurisprudenza è un enorme plus per costruire un percorso professionale basato su una solida preparazione in materia legale.

Tuttavia, molto spesso chi la consegue ha l’erronea convinzione che la carriera forense sia l’unico vero sbocco professionale possibile, di conseguenza puntando tutto su un percorso ‘classico’. Il panorama occupazionale di oggi, tuttavia, offre delle alternative valide per il laureato in giurisprudenza che voglia lavorare in azienda, o intraprendere una strada diversa da quelle canoniche. Giurista d’Impresa

Lavoro dopo la laurea in giurisprudenza: il giurista d'impresa, alternativa alla carriera forense

Da dove nasce l’inesatto ‘pregiudizio’ di cui parliamo? Probabilmente, da una generale incapacità di leggere correttamente il mondo del lavoro in cui siamo immersi. Anche le prospettive occupazionali successive a una laurea in giurisprudenza, infatti, così come per quanto riguarda tutti gli altri titoli di studio, sono correlati alle tendenze del momento, che delineano le professioni emergenti per un determinato periodo. Tra queste, come è facile immaginare, ci sono diverse carriere alternative da percorrere per trovare lavoro dopo la laurea in giurisprudenza. Vediamo insieme quali sono.

Carriere alternative giurisprudenza, la figura del giurista d’impresa

Gli esperti del settore ne sono convinti: al laureato in giurisprudenza non basta annoverare solo le competenze e le conoscenze strettamente legate alla sfera legale, ma occorre dare una evoluzione alla propria figura professionale. Magari, dotandola di una connotazione manageriale, con un taglio moderno, modulando il ruolo del giurista a seconda delle esigenze delle aziende, che possa permettergli di trovare sbocchi alternativi alla carriera forense.

Il giurista d’impresa è la perfetta incarnazione di questo proposito. In una fase, questa, in cui l’economia permette e anzi agevola la fusione di diritto e business, questo professionista diventa sempre più strategico, entrando a far parte, da protagonista, dell’operatività dell’azienda presso cui presta la propria attività.

Cosa fare dopo giurisprudenza: perché frequentare un Master

Non più solo un tecnico del diritto, ma una risorsa capace di agire da vero e proprio manager, assumendosi maggiori responsabilità anche sui processi decisionali, e nel contempo tutelare, dal punto di vista legale, l’impresa per cui lavora.

Come diventare giurista d’impresa? Tuffarsi a capofitto in questo particolare ramo delle professioni legali è impossibile senza una preparazione di elevata caratura, che possa dotare il discente di tutti gli strumenti necessari per eccellere nel panorama professionale.

Prerogativa, questa, di un percorso di Alta Formazione come il Master per Giuristi d'Impresa di Alma Laboris, la cui Faculty Docenti è selezionata tra professionisti del settore della giurisprudenza d’impresa, che curano un programma didattico dal taglio pratico, perfetto per formare questa figura professionale e completare la preparazione troppo spesso nozionistica di cui è in possesso chi si laurea in giurisprudenza.

 

Lavora e Specializzati in maniera Certificata come Giurista !!!

Master per Giuristi d’Impresa, accreditato dal C.N.F.


Si prega di digitare Nome e Cognome.
Si prega di inserire una Email.
Questo campo è Obbligatorio
Image

POTREBBE INTERESSARTI


Questo sito usa cookie, anche di terzi, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Procedendo con la navigazione accetti l'uso di tali cookie. Leggi Cookie Policy.