Gen Z

La Gen Z e il Mercato del Lavoro in Italia: Priorità e Aspettative

Secondo un recente studio condotto da Adecco in partnership con Teleperformance, la Generazione Z sta entrando prepotentemente nel mercato del lavoro italiano. Questa generazione, rappresentante il 20% del totale degli assunti, sta definendo nuove priorità nel mondo del lavoro.

Priorità della Gen Z: In testa alle preferenze si colloca lo stipendio, con il 61% delle scelte. Allo stesso livello di importanza, il 32% dei giovani lavoratori pone l'allineamento tra lavoro e interessi personali e il bilanciamento vita-lavoro. Sorprendentemente, solo il 12% valuta l'attenzione verso il dipendente come prioritaria. Temi come l’allineamento con i valori aziendali, l’impegno verso la sostenibilità e i benefit aziendali raccolgono meno interesse, fermandosi al 9%. Tuttavia, il 30% della Gen Z considera la flessibilità oraria un fattore decisivo.

Soddisfazione e Compromessi: Nonostante lo stipendio sia un fattore chiave, il 60% dei giovani è disposto ad accettare un salario minore per un ruolo più gratificante e in linea con i propri studi. Questo compromesso si riflette nella soddisfazione lavorativa: il 74% dei giovani lavoratori si dichiara contento della propria occupazione, e il 40% afferma di aver trovato il lavoro dei propri sogni.

Preoccupazioni nella Ricerca del Lavoro: La ricerca di un impiego genera sentimenti negativi nel 68% dei giovani, con preoccupazione (38%), ansia (31%) e rassegnazione (12%) come principali emozioni.

Differenze di Genere e Geografiche: Lo studio ha rivelato differenze significative tra uomini e donne nella Gen Z. Mentre entrambi considerano lo stipendio come fattore cruciale, le donne danno più importanza al lavoro in linea con gli studi (39%) e al bilanciamento vita-lavoro (35%). Gli uomini, invece, enfatizzano la possibilità di fare carriera (29%). Anche l'inclusività in azienda ha un peso maggiore per le donne (16% contro il 10% degli uomini).

Implicazioni per le Aziende: "L’ingresso della Gen Z nel mercato del lavoro richiede un'analisi approfondita delle loro aspettative", afferma Virginia Stagni, Chief Marketing Officer di The Adecco Group. Le aziende devono adeguarsi, sviluppando strategie per attrarre e coinvolgere questi giovani talenti, tenendo conto delle loro esigenze e desideri.

Questo studio evidenzia un cambio di paradigma nel mondo del lavoro, dove la Gen Z emerge come una forza influente, con esigenze e aspettative che stanno plasmando le politiche di recruitment e gestione del personale.



POTREBBE INTERESSARTI


Cookie Privacy

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.