Lavoro, 354mila assunzioni previste dalle imprese a dicembre

assunzioni previste dalle imprese

Saranno 354mila le entrate previste dalle imprese a dicembre per quanto riguarda i lavoratori in Italia.

Sono circa 52mila in più (+17,5%) rispetto allo stesso periodo del 2019; nel trimestre dicembre 2021 – febbraio 2022 le imprese hanno in programma di assumere 1,4 milioni di lavoratori (+28,0% rispetto all’analogo trimestre 2019).

Un dato che conferma come la domanda di lavoro tiene, con il 53,6% di contratti a tempo determinato. Tuttavia, persiste ancora un clima di incertezza: sotto il profilo congiunturale, infatti, le assunzioni programmate dalle imprese per dicembre sono inferiori di 111mila unità rispetto a novembre (-23,9%).

La tipologia di rapporto di lavoro prevalente è quella del contratto a tempo determinato, un trend che traina, nell’ultimo scorcio del 2021, il mondo del lavoro. Sono 190mila unità, pari al 53,6% del totale entrate programmate, incidenza in crescita rispetto al 50,9% registrata a dicembre 2019. Sono invece 75mila i contratti a tempo indeterminato, valore di poco inferiore al dato di dicembre 2019. Dunque, sembra che stiamo tornando all’epoca pre-Covid.

Anche i contratti di somministrazione (30mila, valore doppio rispetto a dicembre 2019), gli altri contratti alle dipendenze (24mila), i contratti di apprendistato (16mila), gli altri contratti alle dipendenze (11mila) e i contratti di collaborazione (7mila), tengono il trend.

 

Iscriviti alla
Newsletter

Si prega di inserire una Email.
Si prega di inserire una Email.

Risorse Alma Laboris

Opportunità

Press Area