Italia, il sistema produttivo culturale e creativo attiva circa 240 miliardi di euro

sistema produttivo culturale

Cultura e bellezza in Italia sono tratti identitari radicati nella società e nell’economia, e una fonte significativa di posti di lavoro e ricchezza. Un settore, questo, che ha sempre rappresentato un motore di innovazione per l’intera economia, e un attivatore ‘naturale’ della crescita di altri settori, dal turismo alla manifattura.

L’ultimo rapporto “Io sono cultura”, a firma Unioncamere, ha stimato nel sistema produttivo culturale e creativo italiano un valore di 84,6 miliardi di euro, e un settore capace di attivare 239,8 miliardi di euro.

Un dato ancor più significativo se si pensa che il rapporto, pubblicato nel 2021, è relativo al 2020, l’anno della pandemia. In questo periodo così drammatico, la cultura offre lavoro, in Italia, a più di un milione e mezzo di persone (5,9% dell’occupazione complessiva), e ad oggi le industrie culturali e creative sono tra i settori più strategici per facilitare la ripresa economica e sociale del nostro Paese.

I numeri dell’ultimo decennio dimostrano la presenza di una fonte significativa di posti di lavoro e ricchezza, destinata a crescere nel corso dei prossimi anni, in cui l’economia si scrollerà di dosso il peso del post-Covid, e premerà ancor più sull’acceleratore.

 

Iscriviti alla
Newsletter

Si prega di inserire una Email.
Si prega di inserire una Email.

Risorse Alma Laboris

Opportunità

Press Area