Formazione e Carriere: Approfondimenti, News e Tendenze dal Mondo del Lavoro


 
Resta Aggiornato!!!
Iscriviti al Blog per ricevere News e Approfondimenti dal Mondo del Lavoro

Si prega di inserire una Email.
Acconsento
Image

POTREBBE INTERESSARTI


I Trend delle Risorse Umane che definiranno il 2019

In questo panorama competitivo di talenti, è fondamentale rimanere aggiornati in anticipo rispetto agli ultimi trend delle risorse umane. Guardando al 2019, cosa possono aspettarsi di vedere i professionisti delle risorse umane?

 

L'analisi della crescita delle persone

Il report di Deloitte Global Human Capital Trends ha rilevato che l'84% dei dirigenti considera l'analisi delle risorse umane come una priorità per le proprie organizzazioni. Tuttavia, in passato, l'usabilità era un problema, molte aziende non erano sicure di come ottenere informazioni utili che avrebbero effettivamente portato le prestazioni. Si consideri che solo il 24% e il 32% delle aziende nel 2015 e nel 2016, rispettivamente, si sentivano pronte o in qualche modo pronte per l'analisi.

L’analisi delle statistiche e l’IA hanno la capacità di toccare ogni aspetto delle risorse umane, dal reclutamento alla gestione delle prestazioni al coinvolgimento dei dipendenti. Poiché la tecnologia di analisi continua a migliorare e un numero maggiore di aziende adotta questi strumenti, sarà solo più facile misurare, tracciare, comprendere e prevedere i comportamenti e le tendenze dei dipendenti. Per questo motivo, molte aziende probabilmente guarderanno indietro al 2019 come l'anno in cui gli sforzi di analisi delle risorse umane sono finalmente giunti a buon fine.

“L'84% dei dirigenti considera l'analisi delle risorse umane come una priorità per le loro organizzazioni.

Tecnologia di reclutamento intelligente

La tecnologia di reclutamento va di pari passo con l'analisi delle risorse umane. Mentre i professionisti delle risorse umane sviluppano un quadro più chiaro del divario di competenze all'interno delle loro organizzazioni, così come i tratti condivisi dai dipendenti più efficienti, essi possono prendere decisioni basate sui dati sull'allocazione delle risorse e sugli sforzi di reclutamento.

L'intelligenza artificiale e la tecnologia di reclutamento automatizzata possono gestire gran parte del lavoro amministrativo, facendo risparmiare tempo ai reclutatori e consentendo loro di concentrarsi su attività di alto livello, come la creazione delle relazioni. Il 2019 vedrà più reparti delle risorse umane che si affidano alla tecnologia di reclutamento per l'ottimizzazione e il targeting: ottimizzazione dell'intero processo di assunzione e reclutamento mentre si rivolgono a candidati che offrono la migliore preparazione e capacità di adattamento.

Creative Employer Branding

Il 2019 continuerà la tendenza delle aziende a sfruttare il marchio come strumento per la cultura e il reclutamento. Ciò richiede un passaggio dall'essere reattivo a proattivo. Piuttosto che reagire a come viene percepita l’azienda online, in recensioni e valutazioni, ad esempio, le aziende possono esercitare un maggiore controllo sulla narrativa. Possono creare campagne di marketing e social media creative incentrate sui valori aziendali. In questo modo, le organizzazioni possono attrarre talenti che corrispondono alla loro cultura attraverso l'auto-selezione: le interazioni con un marchio dei potenziali candidati aiutano a determinare se sono adatti alla società e viceversa.

L'importante è che la cultura interna della società, giorno per giorno, corrisponda al marchio che condividono con il mondo. Perché se c'è una disconnessione, i nuovi assunti ne prenderanno rapidamente coscienza e il tasso di turnover potrebbe aumentare.

La crescita dello smart working

La tecnologia rende più facile che mai i dipendenti a lavorare da casa, un bar, uno spazio ufficio condiviso o un altro paese. Uno studio del 2018 ha rilevato che il 70% dei professionisti di tutto il mondo lavorano da remoto almeno una volta alla settimana.

E non sono solo i dipendenti a tempo pieno che fanno il telelavoro. Ci sono attualmente 53 milioni di free-lance in America. Entro il 2020, metà della forza lavoro degli Stati Uniti svolgerà in qualche modo attività di lavoro indipendente. L'ascesa della Gig Economy è reale.

I dipartimenti delle risorse umane possono sfruttare a proprio vantaggio la forza lavoro remota. Il lavoro a contratto consente ai liberi professionisti una maggiore flessibilità nella loro carriera e offre lo stesso vantaggio alle aziende che cercano talenti. Piuttosto che assumere dipendenti a tempo pieno, le organizzazioni possono attingere a una rete globale di freelance di talento e appaltatori indipendenti, costruendo relazioni a breve termine, progetto per progetto.

“Il 70% dei professionisti di tutto il mondo lavorano da remoto almeno una volta alla settimana.”

Un'enfasi sulle Soft Skill

I dirigenti "anticipano un requisito crescente" per le abilità sociali nella forza lavoro, secondo il report di Deloitte Global Human Capital Trends. Invece di abbandonare la comunicazione interpersonale, la tecnologia potrebbe effettivamente aumentare il numero di interazioni peer-to-peer.

Considera che il 70% dei dirigenti intervistati ritiene che i dipendenti trascorreranno più tempo sulle piattaforme di collaborazione nel 2019, e quasi la metà delle organizzazioni ritiene che la "produttività della forza lavoro iperconnessa" sia una questione molto importante. Mentre i dipendenti più giovani tendono ad essere più esperti di tecnologia rispetto ai loro colleghi esperti, sono anche più propensi a non possedere importanti competenze trasversali. Quindi, questi tipi di abilità interpersonali dovrebbero essere una priorità nelle attività di reclutamento e formazione / sviluppo per molte organizzazioni nell'anno a venire.

 

 


Contatta la Business School
Seguici su:

Questo sito usa cookie, anche di terzi, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Procedendo con la navigazione accetti l'uso di tali cookie. Leggi Cookie Policy.