Blog Lavoro

Formazione e Carriere: Approfondimenti, News e Tendenze dal Mondo del Lavoro

Si prega di digitare Nome e Cognome.

Si prega di inserire una Email.


Mercato dei farmaci, entro il 2024 si supererà il trilione di dollari

La preview del rapporto EvaluatePharma indica che il business dei medicinali decollerà entro il 2024 con un Cagr di oltre il 6%. A guidare sarà soprattutto il settore dell'oncologia, mentre il comparto dei farmaci orfani potrebbe essere quello con le maggiori prospettiva di crescita.

 

Il mercato dei farmaci vola. Almeno stando alle stime di EvaluatePharma che ha pubblicato una preview del suo rapporto annuale. Entro il 2024 il valore dei farmaci nel mondo arriverà a superare il trilione di dollari. Il Cagr (tasso di crescita annuale composto) sarà di oltre il 6%.

 

Crescono i farmaci orfani

Il comparto dei farmaci orfani è quello che crescerà di più. Una fetta consistente del business mondiale che gira intorno al 20%. A fare da padroni le nuove terapie geniche e cellulari. Se poi si parla di biosimilari allora il discorso cambia in quanto, secondo il rapporto, potrebbe anche esserci un lieve abbassamento del valore di mercato dei brand. Secondo il report la quota vendite che potrebbe subire contraccolpi dal mercato dei generici è pari a 251 miliardi di dollari.

world total prescription drug sales

Guida l’oncologia

Se da una parte c’è una forte frenata della ricerca nell’ambito delle neuroscienze, quella oncologica è destinata a crescere. Più 12% di Cagr tra il 2017 e il 2024 secondo il report. Per quanto riguarda l’industria, in cima alla lista delle aziende in termini di prescrizioni c’è Novartis con un fatturato previsto di 53 miliardi. Subito dopo ci sono Pfizer e Roche.

 world sales at risk from patent expiration

 

Altre prospettive nei prossimi sei anni

Un altro elemento che inciderà sul mercato nei prossimi anni riguarda l’acquisizione di Shire da parte di Takeda. Infatti la maxi operazione della compagnia giapponese, potrebbe far schizzare Takeda tra le prime dieci Big Pharma al mondo. Soprattutto in previsione dell’apertura del mercato delle malattie rare negli Stati Uniti. Un altro dato sottolineato dal rapporto riguarda la combinazione VX-659 + tezacaftor + ivacaftor per la fibrosi cistica. Secondo il documento questa terapia sarà una delle più promettenti negli anni a venire con un peso di mercato di quasi 13 miliardi di dollari. Un altro farmaco che continuerà a crescere è l’anticorpo monoclonale adalimumab che, stando alle previsioni, rimarrà ancorato ai primi posti delle classifiche di vendita fino al 2024. Nonostante, però, un Cagr negativo previsto per i prossimi sette anni, -3%. Peserà comunque l’ingresso del biosimilare nel mercato Usa nel 2023. Infine la spesa per la ricerca e sviluppo. Prevista una crescita del 3,1%, leggermente inferiore rispetto al 3,6% riscontrata tra il 2010 e il 2017.

 

 

 


Newsletter Alma

Si prega di digitare Nome e Cognome.


Si prega di inserire una Email.
Acconsento



Contatta la Business School
Seguici su:

Questo sito usa cookie, anche di terzi, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Procedendo con la navigazione accetti l'uso di tali cookie. Leggi Cookie Policy.