Varo Ponte Morandi, la prima maxi trave

Varo Ponte Morandi, la prima maxi trave sale in quota: completato impalcato da 100 metri

Le operazioni di ricostruzione del viadotto di Genova tristemente noto per la tragedia del crollo del 14 agosto 2018 sono iniziate nella giornata di giovedì 13

 

Un anno e mezzo dopo, inizia la ricostruzione del Viadotto Polcevera, meglio noto come Ponte Morandi. A diciotto mesi di distanza dal tragico crollo del 14 agosto 2018, in cui persero la vita quarantatré persone, è stata innalzata la prima maxi trave che sorreggerà la nuova struttura. I lavori per il completamento dell'ultimo dei diciotto moli del ponte si sono chiusi a tempo di record, con l’installazione, nella giornata di giovedì 13 febbraio, della prima delle tre campate, dell’altezza di cento metri.

Lo ha annunciato, tra gli altri, la stessa PerGenova, la joint venture tra le imprese Salini Impregilo e Fincantieri, che si sta occupando di ripristinare quello che per decenni ha rappresentato un vero e proprio simbolo del capoluogo ligure. Nella mattinata di giovedì sono salite in quota le pile numero 8 e 9, nonché i quattordici carter, le cosiddette ‘ali’.

Al momento il nuovo ponte è visibile nella sua metà: 500 metri sono stati infatti costruiti, sui 1067 previsti dal progetto di ricostruzione. “Un bello spettacolo”, ha commentato entusiasta il sindaco di Genova Marco Bucci, a cui ha fatto eco il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti: “È un’emozione grandissima”.

 

 

 


Image

POTREBBE INTERESSARTI


Cookie Privacy

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.