Resta Aggiornato!!!
Iscriviti al Blog per ricevere News e Approfondimenti dal Mondo del Lavoro

Si prega di inserire una Email.
Valore non valido
Image

POTREBBE INTERESSARTI


Sicurezza sul lavoro

Sicurezza sul lavoro: normativa e formazione

Essa consiste essenzialmente nel mettere il lavoratore al centro delle attività che svolge tutti i giorni, garantendo una generale condizione di sicurezza nell’ambito delle sue mansioni, cercando di preservarne la sanità e l’incolumità e di gestire al meglio la sua salute e il suo benessere, e riducendone al minimo l'esposizione ai rischi connessi all'attività lavorativa, agli infortuni e alle malattie professionali a cui può andare incontro.

Sicurezza sul Lavoro

Legge sicurezza sul lavoro: normativa attuale

La normativa attuale per quanto riguarda la sicurezza sul lavoro è essenzialmente basata sul cosiddetto Testo Unico sulla sicurezza sul lavoro, la cui denominazione completa è “Testo unico in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro”. Si tratta di un complesso di norme in materia di salute e sicurezza sul lavoro emanate con il decreto legislativo n°81 pubblicato sulla Gazzetta ufficiale il 9 aprile 2008 ed entrato in vigore il 15 maggio dello stesso anno, e più volte rimodulate e ammodernate con altre disposizioni e leggi, che siano esse di natura comunitaria, o di matrice nazionale.

Testo unico sicurezza sul lavoro: cosa dice

Il Testo Unico sulla sicurezza sul lavoro, il cui acronimo è TUSL, è un provvedimento che ha avuto il grande compito di riformare in maniera completa tutta la normativa preesistente ad esso, che si è susseguita nei precedenti anni di Repubblica Italiana.

Il D.Lgs 81/08 ha infatti riunito alcune norme, ne ha abrogate altre, e ne ha approvate di nuove. Il decreto legislativo in questione è l’attuazione pratica dell'articolo 1 della legge 123/2007, e si occupa di elencare le misure generali di tutela del sistema di sicurezza aziendale, da integrare con apposite misure di sicurezza, e prescrive l’esecuzione della valutazione dei rischi connessi all’attività lavorativa e all’ambiente di lavoro e il conseguente adottamento di misure di prevenzione e di protezione che possano assolvere tale scopo. Esso deve essere obbligatoriamente applicato a tutte le tipologie di aziende, che siano esse pubbliche o private, qualsiasi sia il loro ambito.

L’obbligo del datore di lavoro nei confronti del lavoratore non è solo il mero adempimento di tutte quelle operazioni che possano garantire la sicurezza all’interno dell’ambiente e nell’ambito delle mansioni che il lavoratore svolge, ma anche quello di assicurarsi che esso sia a conoscenza delle informazioni sull’argomento, e che svolga la corretta formazione.

Master Sistemi di Gestione Integrati: Qualità, Sicurezza, Energia e Ambiente

Il Master per eccellere nei Sistemi Integrati: rilascia 10 Titoli e Qualifiche.

Sicurezza sul lavoro, la normativa aggiornata

La fondamentale importanza del Testo Unico sulla sicurezza sul lavoro è costituita dal fatto che, come detto, accorpa la maggior parte delle normative vigenti sul tema, recependo continuamente le ultime disposizioni. Un’integrazione di grande rilevanza l’ha apportata il D.Lgs. 106/2009, che ha modificato ben 149 articoli e 38 allegati, disciplinando gli argomenti di sospensione delle attività, obblighi connessi a contratti di appalto, formazione dei lavoratori, misure di sicurezza provvisorie sui cantieri, sanzioni per i trasgressori, e il documento di valutazione dei rischi.

Ad oggi la normativa è aggiornata da varie leggi, come la 199/2016, mirata a contrastare il lavoro nero e lo sfruttamento del lavoratore, ma anche tante altre norme e disposizioni; tutte queste sono contenute nel TUSL.

Sicurezza sul lavoro, formazione e occupazione

Il Testo Unico sulla sicurezza sul lavoro è mirato a una maggiore consapevolezza da parte del lavoratore, che deve obbligatoriamente seguire attività di informazione e addestramento al fine di sviluppare una formazione completa e corretta sull’argomento. Non si sottrae a questo obbligo, ovviamente, neanche il datore di lavoro, che ha una necessità sempre crescente di servirsi di professionisti che possano aiutarlo ad adempiere agli obblighi formali sulla sicurezza sul lavoro, ma anche a formare i propri dipendenti in maniera corretta.

È in un contesto di questo tipo che la Business School Alma Laboris ha pensato il Master in Sistemi di Gestione Integrati per la Qualità, Sicurezza, Energia e Ambiente, per una formazione di alto livello appositamente pensata per un importante approccio di sistema alla Gestione del Rischio, al fine di affrontare in modo organico tutti i rischi provenienti dai vari aspetti della Gestione d’impresa.

Il programma didattico del Master contiene appositi moduli di insegnamento dedicati alle dinamiche del sistema di gestione per la salute e la sicurezza sul lavoro, con un particolare sguardo alla normativa vigente in materia. La Faculty è formata da professionisti del settore, che trasmetteranno al partecipante le nozioni teoriche necessarie ad affrontare, nell’ambito delle lezioni, i correlati casi pratici.

La figura professionale dell’Esperto in Sistemi Integrati per la Qualità, Sicurezza, Energia e Ambiente potrà intraprendere una carriera aziendale, una carriera consulenziale, o una da Lead Auditor, e sarà in grado di predisporre all'interno dell'azienda tutte le misure di sicurezza per la protezione dei lavoratori. Il costo del Master, rivolto a consulenti e professionisti che già lavorano nell’ambito e a coloro i quali vogliano approcciarvisi, è soggetto ad agevolazioni in caso di iscrizione anticipata del partecipante.

Master Sistemi di Gestione Integrati: Qualità, Sicurezza, Energia e Ambiente

Il Master per eccellere nei Sistemi Integrati: rilascia 10 Titoli e Qualifiche.


Contatta la Business School
Seguici su:

Seguici su:

Questo sito usa cookie, anche di terzi, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Procedendo con la navigazione accetti l'uso di tali cookie. Leggi Cookie Policy.