Ucraina, dentro il “Kyiv Independent”, dove tutti diventano reporter di guerra

guerra

Nelle prime ore del 24 febbraio, Olga Rudenko e altri membri della redazione del “Kyiv Independent” hanno lasciato gli uffici nel centro di Kiev, intorno alle 2 del mattino, per tornare a casa.

Durante il viaggio, Rudenko ha appreso che il segretario di stato americano Antony Blinken aveva detto che credeva che la Russia avrebbe invaso l’Ucraina prima che la notte fosse finita.

Comincia così il racconto che il portale britannico “Independent”, autorevole voce del Regno Unito, fa dell’avventura tragica e quotidiana che chi lavora in uno dei giornali più importanti dell’Ucraina, in questo drammatico spaccato di guerra. Alle 4.30 locali, la TV di Stato russa ha iniziato a trasmettere un discorso in diretta del presidente Vladimir Putin. Un discorso che i giornalisti hanno guardato dalle loro case, scambiandosi messaggi nella chat di gruppo di lavoro.

Da qui, in un certo senso tutti diventano giornalisti di guerra. Come racconta Rudenko, il suo team di giornalisti, come molti ucraini in tutto il paese, era preparato alla possibilità che la Russia dichiarasse guerra: avevano tutti i loro zaini di emergenza pieni di documenti e oggetti essenziali pronti per partire diversi giorni, alcuni anche settimane. In qualità di caporedattore, si era seduta con ciascuno dei giornalisti per perfezionare il lavoro.

La maggior parte della squadra di Kyiv Independent si è anche trasferita con i propri amici e le proprie famiglie in vari luoghi relativamente sicuri al di fuori della capitale; tre giornalisti, tutti con precedenti esperienze di reportage di guerra, sono rimasti volontariamente a Kiev dove, secondo lei, stanno svolgendo un lavoro "incredibile" di reportage sul campo in "ambienti molto pericolosi".

"Ognuno è un reporter di guerra e copre diversi aspetti della guerra: notizie sul corso della guerra, ma anche cose come le tragedie umane. Non ci sono altre storie. Niente politica, niente affari, nient'altro”.

Iscriviti alla
Newsletter

Si prega di inserire una Email.
Si prega di inserire una Email.

Risorse Alma Laboris

Opportunità

Press Area