Auto a benzina e diesel

Auto a benzina e diesel: non saranno immatricolate dal 2035

Una notizia nell’aria da mesi, forse anni, che si concretizza ora in una decisione forte e definitiva: stop alle auto a benzina e diesel dal 2035.

Lo ha annunciato al termine della quarta riunione del CITE (Comitato Interministeriale per la Transizione Ecologica) il Ministro della Transizione ecologica, Roberto Cingolani in una nota: le automobili alimentate con queste due tipologie di carburante non saranno più immatricolate.

“In linea con la maggior parte dei Paesi avanzati, il phase-out delle automobili nuove con motore a combustione interna dovrà avvenire entro il 2035, mentre per i furgoni e i veicoli da trasporto commerciale leggeri entro il 2040”, le parole del Ministro. Una scelta, questa, che si muove nell’ottica della transizione del mercato dell’automobile verso motori a zero emissioni, e pone, forse per la prima volta in maniera effettiva, un limite temporale.

Il percorso (o, meglio, il suo inizio in tal senso) porta, come annuncia Fondazione Sviluppo Sostenibile, anche al superamento dei target settoriali attualmente in vigore sulle emissioni di CO2 del nuovo immatricolato (-37,5% al 2030), e punta all’adozione del target proposto dalla Commissione del -55% al 2030 come passaggio precedente e forse necessario all’obiettivo del 100% al 2035.

 

Image


POTREBBE INTERESSARTI


Cookie Privacy

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.