GSE: Pubblicati i Dati Statistici sui Consumi di Energia da Fonti Rinnovabili nelle Regioni Italiane

Nel 2017, per il quarto anno consecutivo, l’Italia ha superato la soglia del 17% dei consumi soddisfatti mediante le energie rinnovabili, obiettivo della direttiva 2009 per il 2020.

 

Il GSE pubblica il rapporto “Monitoraggio statistico degli obiettivi nazionali e regionali sulle fonti rinnovabili di energia. Anni 2012-2016” previsto dal Decreto 11/5/2015 del Ministero dello Sviluppo economico. Il rapporto presenta i dati statistici ufficiali sui consumi finali lordi di energia, da fonti rinnovabili e complessivi, rilevati in Italia, nelle regioni e nelle province autonome italiane dal 2012 al 2016.

 

Nel 2016 in Italia la quota dei consumi coperti da fonti rinnovabili è stata pari al 17,4%; quasi tutte le regioni hanno superato le previsioni di consumo di energia da fonti rinnovabili stabilite dal DM 15/3/2012Burden sharing”. 

Le informazioni e i dati presentati nel documento sono disponibili, con ulteriori elaborazioni ed anche in formato Excel, nelle sezioni Monitoraggio Nazionale e Monitoraggio Regionale del sito istituzionale GSE.

 

Monitoraggio degli obiettivi nazionali sulle FER

I due obiettivi vincolanti fissati per l’Italia dalla Direttiva 2009/28 del Parlamento europeo e del Consiglio consistono nel:

  • Raggiungere, entro il 2020, una quota dei consumi finali lordi complessivi di energia coperta da fonti rinnovabili almeno pari al 17% (obiettivo complessivo, o overall target);
  • Raggiungere, entro il 2020, una quota dei consumi finali lordi di energia nel settore dei trasporti coperta da fonti rinnovabili almeno pari al 10% (obiettivo settoriale trasporti).

Una traiettoria orientativa annuale del percorso di raggiungimento dei due obiettivi tra gli anni 2010 e 2020, estesa anche ai settori elettrico e termico, è stata individuata nel Piano d’Azione Nazionale per le energie rinnovabili (PAN), trasmesso alla Commissione europea nel 2010.

Il monitoraggio dei risultati conseguiti dall’Italia negli anni 2012-2016 è illustrato nei grafici e nelle tabelle del report. Per quanto riguarda in particolare l’overall target, la tabella 1 mostra i dati relativi alle singole componenti che ne costituiscono il numeratore (Consumi finali lordi di energia da FER) e il denominatore (Consumi finali lordi di energia). Come si nota, dal primo anno di monitoraggio (2012) la quota dei consumi finali lordi complessivi coperta da FER è progressivamente aumentata; nel 2016 essa è pari al 17,4%. La lieve flessione rispetto al 2015 (17,5%) è imputabile principalmente alla sensibile riduzione dei consumi di biomassa solida per riscaldamento (nel 2016 il clima è stato mediamente più mite), alla minor produzione elettrica da fonte solare (per peggiori condizioni di irraggiamento) e alla minor quantità di biocarburanti immessi in consumo (per il più esteso ricorso degli operatori ai biocarburanti double counting).

 

grafico consumi lordi energia fer 2017

 

 


Si prega di digitare Nome e Cognome.
Si prega di inserire una Email.
Questo campo è Obbligatorio
Image

POTREBBE INTERESSARTI


Questo sito usa cookie, anche di terzi, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Procedendo con la navigazione accetti l'uso di tali cookie. Leggi Cookie Policy.